FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3965714
Home » Scuola » Precari » Circolare supplenze 2022/2023: docenti, le domande per gli incarichi dal 2 al 16 agosto

Circolare supplenze 2022/2023: docenti, le domande per gli incarichi dal 2 al 16 agosto

Rimangono dubbi sulla fruibilità dell’art. 36 del CCNL per i neo-assunti, sul funzionamento dell’algoritmo, sulla pubblicazione dei posti e degli esiti delle procedure, sulla gestione delle supplenze di scienze motorie alla primaria.

28/07/2022
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Nell’incontro del 28 luglio 2022 il Ministero dell’Istruzione ha presentato alle organizzazioni sindacali la bozza di nota ministeriale (poi pubblicata come nota 28597/22) che contiene indicazioni sulle supplenze del relativo anno scolastico, la cosiddetta “Circolare sulle supplenze”.

Principali previsioni per il 2022/2023

Tempistiche delle domande

Sia per quel che riguarda le nomine da GPS 1 fascia sostegno, che per le nomine da GAE e GPS al 31 agosto e 30 giugno le domande potranno essere presentate tra il 2 agosto (h. 9:00) ed il 16 agosto (h. 14:00) su Istanze on-line.

Nomine da GPS 1 fascia sostegno finalizzate al ruolo (previste dall’articolo 5-ter del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228)

Gli aspiranti possono partecipare alla procedura compilando l’apposita sezione della piattaforma. La nomina avviene nella stessa provincia nella quale risultino iscritti nella prima fascia delle GPS per posto di sostegno.

La mancata assegnazione dell’incarico per le tipologie di posto di sostegno e per le sedi richieste consente la partecipazione alle successive procedure di conferimento delle nomine a tempo determinato (se si compila l’apposita sezione dell’istanza).

Nomine dei docenti vincitori del concorso straordinario bis (previste dall’articolo 59, comma 9 bis, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73)

Gli Uffici scolastici regionali procederanno autonomamente a determinare le fasi di convocazione ai fini dell’assegnazione agli aspiranti della provincia e della sede, utilizzando il sistema informativo (cosiddetto INR), dopo aver concluso la call veloce.

Terminate le procedure di nomina da GPS 1 fascia, qualora non sia ancora state effettuate le operazioni di nomina dal concorso straordinario-bis i dirigenti degli Uffici territorialmente competenti provvederanno ad accantonare numericamente i posti riservati ai vincitori di questa procedura.

Posti a tempo determinato assegnati con la procedura informatizzata

a) supplenze annuali su posti vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre da assegnare con termine al 31 agosto
b) supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche per posti non vacanti ma di fatto disponibili, resisi tali entro la data del 31 dicembre con contratto al 30 giugno.

Posti assegnati con nomina da graduatoria d’istituto

Supplenze temporanee con termine all’ultimo giorno di effettiva permanenza delle esigenze di servizio

MAD

In caso di esaurimento delle graduatorie di istituto, si può conferire la supplenza da MAD purché l’aspirante non sia inserito in alcuna graduatoria della stessa o di altra provincia. I docenti saranno individuati prioritariamente tra i docenti abilitati e specializzati; successivamente, tra coloro che hanno conseguito il titolo di studio previsto o, in ulteriore subordine, che lo stanno conseguendo. Le domande di messa disposizione devono contenere tutte le dichiarazioni necessarie per consentire la verifica puntuale dei requisiti Gli eventuali contratti a tempo determinato stipulati con aspiranti non inseriti in graduatoria e tramite MAD sono soggetti agli stessi vincoli e criteri previsti dall’ordinanza, ivi incluse le sanzioni previste dall’articolo 14 dell’OM 112/2022.

Docenti di ruolo accesso all’art. 36 del CCNL

È previsto che i docenti di ruolo ne possano usufruire per accedere alla procedura di assunzioni da GPS 1 fascia e anche per l’accesso agli altri incarichi di supplenza.

Spezzoni pari o inferiori a 6 ore settimanali

Nella scuola secondaria le ore di insegnamento pari o inferiori a sei ore settimanali, che non concorrono a costituire cattedra, si possono attribuire con il loro consenso, ai docenti in servizio nella scuola forniti di specifica abilitazione per l’insegnamento. La priorità va al personale con contratto a tempo determinato avente titolo al completamento di orario, successivamente al personale con contratto ad orario completo - prima al personale con contratto a tempo indeterminato, poi al personale con contratto a tempo determinato - fino al limite di 24 ore settimanali. In subordine, i dirigenti scolastici provvedono all’assunzione di nuovi supplenti utilizzando le graduatorie di istituto.

Richiesta del Part-time

Il C.C.N.L. 2006-2009 prevede la possibilità di stipulare contratti a tempo determinato con rapporto di lavoro a tempo parziale. l’accesso al part-time avviene nei limiti stabiliti dall’articolo 73 del D.L. n. 112/2008, convertito in Legge n. 133/2008 (limite del 25% della dotazione organica complessiva del personale a tempo pieno. Per la scuola secondaria il calcolo è fatto sulla singola classe di concorso.

Le disponibilità derivanti dal part-time, riferendosi a posti vacanti solo di fatto e non di diritto, vanno coperte mediante conferimento di supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche.

Licei musicali

Confermate le previsioni degli scorsi anni

Pubblicazione degli esiti delle procedure

È previsto che le informazioni riguardanti le operazioni di conferimento delle supplenze siano pubblicate sul sito istituzionale di ciascun Ufficio competente.

Le nostre richieste

Le principali richieste che abbiamo presentato:

  1. prevedere tempi congrui per le istanze e evitare date a cavallo del ferragosto
  2. Pubblicare i posti disponibili sia per lue assunzioni GPS 1 fascia sostegno, che per gli incarichi a tempo determinato
  3. Pubblicare gli esiti dell’attribuzione dei contratti in maniera tempestiva, chiara e leggibile, nel rispetto delle norme sulla trasparenza degli atti della PA.
  4. Chiarire che la decadenza dalle graduatorie in cui è incluso il docente che ha superato il periodo di prova e formazione avviene dopo il 1° settembre dell’anno scolastico successivo a quello di prova.
  5. Chiarire che il personale che entra in ruolo nell’a.s. 2022/23 può accedere all’art. 36 del CCNL per accettare incarichi di supplenza al 30/6 o al 31/8
  6. Chiarire come si assegnano i posti accantonati per il concorso straordinario bis
  7. Chiarire che nell’insegnamento di scienze motorie alla primaria vanno previste le ore di programmazione
  8. Fissare un termine entro cui le scuole devono completare il controllo dei titoli e valide il punteggio in graduatoria dei docenti a cui hanno assegnato la supplenza
  9. Ribadire quanto già previsto nell’OM 112/2022 in merito all’assegnazione dei posti di sostegno ai docenti in possesso di titolo di specializzazione conseguito all’estero e in attesa di riconoscimento

Il Ministero ha risposto ad alcune delle questioni poste, ma nella gran parte dei casi si è riservata di valutare le nostre richieste.

Ci riteniamo poco sodisfatti del sistema profilato anche quest’anno con l’algoritmo e possiamo facile ente prevedere che ci saranno, come lo scorso anno, non pochi problemi nella assegnazione degli incarichi di supplenza. Da ultimo importante segnalare che a fronte di una richiesta di confronto con il gestore del software formulata già ad aprile, siamo arrivati alla vigilia delle nomine per avere un breve incontro nel quale solo parzialmente abbiamo ricevuto risposta ai quesiti, anche tecnici, che abbiamo formulato.