FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3859927
Home » Attualità » Europa e Mondo » Spagna: più facile essere bocciati nei licei spagnoli

Spagna: più facile essere bocciati nei licei spagnoli

Una sentenza del Tribunale Supremo divide la scuola spagnola.

17/03/2009
Decrease text size Increase  text size

Il Tribunale Supremo spagnolo (grosso modo la nostra Corte Costituzionale) ha annullato la norma che permetteva a uno studente di prima Bachillerato (corrispondente a un nostro penultimo anno del liceo) respinto in tre o quattro materie (in Spagna con due materie insufficienti si è comunque promossi) di proseguire in seconda ripetendo quelle materie e andando avanti nelle altre.

La norma avrebbe dovuto consentire di affrontare meglio il problema della dispersione scolastica che nella secondaria spagnola è molto alta. A questo punto ciò non avverrà più: è quello che lamentano i genitori della organizzazione laica Ceapa e del sindacato di orientamento socialista Fete-Ugt, che criticano la sentenza.

Condividono invece la sentenza la organizzazione cattolica dei genitori Concapa, le organizzazione delle scuole private FERE e CECE e i sindacati conservatori Anpe e Csi-Csif.

Roma, 17 marzo 2009

Tag: spagna

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI