FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3966794
Home » Attualità » Europa e Mondo » Lezioni di Pace: il ruolo dei lavoratori della Conoscenza per realizzare il cambiamento. Sessione internazionale del Congresso

Lezioni di Pace: il ruolo dei lavoratori della Conoscenza per realizzare il cambiamento. Sessione internazionale del Congresso

Appuntamento il 13 febbraio per la sessione dei sindacati internazionali che anticipa il V Congresso FLC CGIL.

08/02/2023
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il 14 febbraio 2023 avrà inizio a Perugia il 5° congresso nazionale della FLC CGIL, Lezioni di pace. [Il programma]

English version

È così che la FLC CGIL ha scelto di dire no alla guerra”, a tutte le guerre. Senza la presunzione di ‘insegnare’ la pace, ma con l’intento di ricordare che il lavoro nell’Educazione è sempre ispirato alla ‘costruzione’ e non alla ‘distruzione’. L’ascolto, il dialogo e la collaborazione sono alla base dell’attività degli operatori della scuola, delle università, delle accademie, dei conservatori, degli enti di ricerca e della formazione professionale, dove da sempre si insegna la pace. Un lavoro che rappresenta un esempio: superare le divisioni e i conflitti tra le nazioni ed evitare che sfocino in conflitti armati è possibile, a partire da un’istruzione di qualità per tutti.  Al dibattito parteciperanno circa 500 persone tra delegati e ospiti; studiosi e ospiti autorevoli si alterneranno nei tre giorni che si concluderanno con l’elezione del Segretario Generale Nazionale.

Il 13 febbraio a Roma, presso la sede della CGIL, si svolgerà la sessione internazionale del Congresso [Il programma]

Il seminario Lezioni di pace – Il ruolo dei lavoratori della conoscenza per realizzare il cambiamento”, sarà aperto da una breve introduzione e da una tavola rotonda.

 Durante la giornata i partecipanti cercheranno di trovare una risposta a queste domande:

  • Qual è il ruolo dell’Unione Europea nella costruzione della pace, nel contesto internazionale?
  • Qual è il ruolo delle organizzazioni sindacali europee e mondiali nella costruzione della pace, lavorando sul dialogo sociale a livello internazionale e a livello degli stati nazionali?
  • Come hanno influenzato le politiche economiche e come influenzano i processi di pace? Restano le regole orientate all’austerità o possiamo immaginare un cambiamento radicale verso la solidarietà?
  • Come possono intervenire i sindacati nazionali, in sinergia con il livello europeo e mondiale, sulle politiche inclusive per i processi migratori e il cambiamento climatico?
  • Esiste una connessione tra l’emergere di movimenti neofascisti e la partecipazione alla vita politica e sociale?  Qual è il ruolo dei sindacati dell’istruzione, in sinergia con il livello europeo e globale?
  • Quali sono gli effetti del NGEU e dei piani economici nazionali sui sistemi educativi, come la valorizzazione della professione, l’innalzamento della qualità della relazione educativa, l’inclusività, il collegamento tra pubblico e privato?

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming sulla pagina Facebook FLC CGIL Nazionale [programme]

Nella giornata di apertura, dopo la relazione di Francesco Sinopoli, Segretario Generale della FLC CGIL, si avrà l’onore di ascoltare la lectio magistralis di Giorgio Parisi, Premio Nobel per la Fisica 2021, “per la scoperta dell’interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici, dalla scala atomica a quella planetaria”. Subito dopo prenderà la parola Maurizio Landini, segretario generale della CGIL.

Il 15 febbraio FLC discuterà il tema che ha dato il titolo al Congresso, in una tavola rotonda Pace, ambiente, democrazia: il ruolo dell’educazione e dei movimenti sociali;  Luciana Castellina, giornalista e scrittrice, Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, Fabiana Cruciani, ITTS A.  Volta” di Perugia, Bianca Chiesa, coordinatore nazionale UDS, Paolo Notarnicola, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti delle Scuole Superiori, e Francesco Sinopoli, Segretario Generale della FLC CGIL. Giorgia Rombolà, giornalista, coordinerà il dibattito.

L’ultimo giorno, il 16 febbraio, i partecipanti ascolteranno Luisa Impastato, Presidente dell’associazione Casa Memoria e nipote di Peppino Impastato, giornalista italiano ucciso dalla mafia, che parlerà del ruolo dell’educazione nella lotta alle mafie.  Christian Ferrari, segretario confederale della CGIL, raccoglierà nelle conclusioni tutti i suggerimenti e le indicazioni emerse nei tre giorni per costruire, a partire dai prossimi mesi, l’orizzonte dell’azione sindacale.

Al termine del Congresso, l’Assemblea Generale Nazionale eleggerà il nuovo Segretario Generale.

______________________________________________

On 14th February 2023, in Perugia will start the 5th national congress of the FLC CGIL, Peace Lessons.

This is the way FLC CGIL have chosen to say no to war”, to all wars.

Without the presumption of "teaching" peace, but with the intention to remind that work in Education is always inspired by "construction" not "destruction". Listening, dialogue and cooperation are the basis of the activity of the workers of the school, of the universities, of the academies, of the conservatories, of the research institutions and of the professional training, where peace has always been taught. A work that represents an example: overcoming divisions and conflicts between nations and preventing them from leading to armed conflicts is possible, starting from quality education for all. About 500 people including delegates and guests will participate at the debate;  scholars and authoritative guests will alternate with them during the three days which will conclude with the election of the National General Secretary.

On 13th February, in Rome, in the CGIL Headquarters will take place the international session of the Congress

The seminar Peace Lessons - The role of knowledge workers in making change happen, will be opened by a short introduction and a panel discussion.

During the day participant will try to find some answer to this questions:

  • Which is the role of the European Union in building peace, in the international context?
  • Which is the role of European and global Trade Union organizations in building peace, working on social dialogue at international level and at national state level.
  • How have economic policies affected and how do they affect peace processes? do the austerity-oriented rules remain or can we imagine a radical change toward solidarity?
  • How can national trade unions intervene, in synergy with European and globals levels, on inclusive policies for migratory processes and climate change?
  • Is there a  connection between the emergence of neo-fascist movements and participation in political and social life? Which is the role of Education Trade Unions, in synergy with the European and Global levels?
  • Which are NGEU and national economic plans effects on education systems, like enhancement of the profession, raising the quality of the educational relationship, inclusiveness, connection between public and private?

Live streaming on YouTube

On the opening day, after the report by Francesco Sinopoli, General Secretary of the FLC CGIL, people will have the honor to listen to the lectio magistralis by Giorgio Parisi, Nobel Prize for Physics in 2021, "for the discovery of the interaction between disorder and fluctuations in physical systems, from the atomic to the planetary scale”.  

Immediately afterwards Maurizio Landini, General Secretary of the CGIL, will take the floor.

On 15th February FLC will discuss the theme that gave the title to the  Congress, in a round table "Peace, environment, democracy: the role of education and social movements"; Luciana Castellina, journalist and writer, Marco Tarquinio, director of Avvenire, Fabiana Cruciani, ITTS A. Volta” of Perugia, Bianca Chiesa, UDS national coordinator, Paolo Notarnicola, national coordinator of the High School Students Network, and Francesco Sinopoli, general secretary of the FLC CGIL. Giorgia Rombolà, journalist, will coordinate the discussion.

On the last day, 16th February, participant will listen to Luisa Impastato, President of the Casa Memoria association and granddaughter of Peppino Impastato, an italian journalist killed by Mafia, who will talk about the role of education in the fight against the mafias.  Christian Ferrari, Confederal Secretary of the CGIL, will collect, in the conclusions, all suggestions, and indications emerged in the three days to build, starting from the next few months, the horizon of trade union action.

At the end of the Congress, national general assembly will elect the new General Secretary.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI