FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3816055
Home » Attualità » Europa e Mondo » Le proposte dei socialisti per la formazione professionale.

Le proposte dei socialisti per la formazione professionale.

Spagna, Luglio 2001

20/07/2001
Decrease text size Increase  text size

Luglio

Le proposte dei socialisti per la formazione professionale. La formazione professionale spagnola si divide in tre settori; la formazione regolata, rivolta ai giovani ed agli adolescenti, la formazione occupazionale, per i disoccupati, e la formazione continua per gli operai occupati. Ma un po’ come da noi il volume di spesa non corrisponde al raggiungimento degli obiettivi che il settore dovrebbe avere. Per questo motivo il Psoe ha deciso di presentare al Congresso dei Deputati una proposta di legge sulla Fp.
La formazione occupazionale, affidata alle comunità regionali, appare frantumata col rischio di rompere l’unicità del mercato del lavoro spagnolo. Occorrono secondo i socialisti, un maggior coordinamento, una ridefinizione delle professioni verso cui orientarla e un maggior coinvolgimento delle aziende nelle scelte.
La formazione continua necessita invece di un maggior controllo. Infatti per essa i sindacati ricevono sussidi consistenti e le aziende altrettanto consistenti sgravi fiscali sul fronte della sicurezza sociale.
La formazione regolata ha invece la caratteristica di una scuola ghetto per coloro che non riescono a tenere il ritmo della scuola secondaria e dell’università. La proposta è quella di trasformarla in una vera e propria scuola di impieghi per i giovani in connessione con le aziende che necessitano di operai ed impiegati.

Tag: spagna

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI