FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3936251
Home » Attualità » Carta dei diritti: la Cassazione dà il via libera al referendum CGIL

Carta dei diritti: la Cassazione dà il via libera al referendum CGIL

Il 1 luglio scorso erano state depositate oltre 1,1 milioni di firme per ognuno dei tre quesiti referendari.

12/12/2016
Decrease text size Increase  text size

da www.cgil.it

I tre quesiti referendari, a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare della CGIL, hanno ricevuto il via libera dalla Cassazione.

Lo scorso 9 dicembre infatti l’Ufficio centrale per il referendum della Cassazione, presieduto da Maria Cristina Siotto, ha promosso i referendum del sindacato di Corso d’Italia che hanno come oggetto i seguenti temi: 1. la cancellazione del lavoro accessorio (voucher);  2. la reintroduzione della piena responsabilità solidale in tema di appalti; 3. nuova tutela reintegratoria nel posto di lavoro in caso di licenziamento illegittimo per tutte le aziende al disopra dei cinque dipendenti.

Il 1 luglio erano state depositate in Corte di Cassazione oltre 1,1 milioni di firme per ognuno dei tre quesiti referendari.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI