FLC CGIL
Elezioni CSPI, si vota il 7 maggio 2024

https://www.flcgil.it/@3969260
Home » Università » AFAM » AFAM: istituito l’organismo paritetico per l’innovazione presso il MUR

AFAM: istituito l’organismo paritetico per l’innovazione presso il MUR

Si tratta di un altro tassello del CCNL Istruzione e Ricerca sottoscritto il 18 gennaio. Ruolo e funzioni del nuovo organismo.

15/02/2024
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Con decreto 177 del 13 febbraio 2024 del Segretario generale del Ministero dell’Università e della Ricerca è stato istituito l’organismo paritetico dell’innovazione (OPI) previsto dal CCNL Istruzione e Ricerca del 18 gennaio 2024. La FLC CGIL manifesta il proprio plauso per la rapidità con cui l’amministrazione ha dato seguito ad un importante tassello applicativo del contratto appena sottoscritto.

L’OPI è costituito da 10 membri effettivi e 10 supplenti designati dalle organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto il CCNL e da altrettanti componenti designati dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Le importanti funzioni dell’organismo sono indicate nell’articolo 7 del CCNL.

In particolare, l’OPI

  • realizza una modalità relazionale finalizzata al coinvolgimento partecipativo delle organizzazioni sindacali di categoria titolari della contrattazione integrativa nazionale su tutto ciò che abbia una dimensione progettuale, complessa e sperimentale, di carattere organizzativo dell'amministrazione
  • è la sede in cui si attivano stabilmente relazioni aperte e collaborative su progetti di organizzazione, innovazione e miglioramento dei servizi, al fine di formulare proposte all'amministrazione o alle parti negoziali della contrattazione integrativa nazionale
  • affronta le tematiche del lavoro agile e della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Inoltre, l'organismo paritetico per l'innovazione

  • si riunisce obbligatoriamente almeno due volte l'anno e, comunque, ogniqualvolta l'amministrazione o le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL manifestino un'intenzione di progettualità organizzativa innovativa, complessa per modalità e tempi di attuazione, e sperimentale
  • può trasmettere proprie proposte progettuali, all'esito dell'analisi di fattibilità, alle parti negoziali della contrattazione collettiva integrativa, sulle materie di competenza di quest'ultima, o all'amministrazione.

All'organismo possono essere inoltrati progetti e programmi dalle organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto il CCNL.

Costituiscono oggetto di informazione gli andamenti occupazionali, i dati sui contratti a tempo determinato, i dati sui contratti flessibili, i dati sulle assenze del personale.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Lettori e CEL: iscriviti alla mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook