FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3965727
Home » Università » AFAM » Afam e statizzazioni: prime importanti indicazioni per la stabilizzazione del personale

Afam e statizzazioni: prime importanti indicazioni per la stabilizzazione del personale

Nota del MUR su avvio dell’anno accademico 2022/23. Si lavora per realizzare la statizzazione a decorrere dal 1° gennaio 2023.

29/07/2022
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Ministero dell’Università e della Ricerca con nota 9819 del 19 luglio 2022 fornisce importanti indicazioni sull’avvio dell’anno scolastico 2022/23 per le 22 istituzioni oggetto di statizzazione.

Premesso che tutte le procedure in atto sono espletate con l’obiettivo che la decorrenza della statizzazione sia fissata al 1° gennaio 2023, il Mur preannuncia che in seguito all’adozione e registrazione dei decreti di statizzazione, nei mesi immediatamente precedenti a tale data sarà avviata la gestione coordinata dei procedimenti di immissione nei ruoli dello Stato.

In particolare

  • in una prima fase le Istituzioni devono approvare e trasmettere (su piattaforma telematica) la ripartizione delle cattedre in settori artistico-disciplinari, nel rispetto delle indicazioni che saranno fornite con apposita nota
  • successivamente saranno pubblicati dalle Istituzioni avvisi per la raccolta delle domande di immissione in ruolo (saranno forniti un fac-simile di avviso e di modulistica);
  • in seguito, sulla base dei punteggi attribuiti automaticamente attraverso l’inserimento dei dati in una piattaforma telematica predisposta dal MUR, saranno costituiti e approvati gli elenchi “A” e “B” previsti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 settembre 2021 per ciascun settore e ciascun profilo;
  • infine, in base ai posti in organico e agli elenchi approvati, saranno individuati gli aventi titolo all’immissione nei ruoli e saranno stipulati i contratti di lavoro da inviare alla Ragioneria Territoriale per la registrazione.

Per spiegare tutta la complessa procedura è previsto un incontro in presenza e, per chi lo desidera, in collegamento telematico, che si terrà martedì 6 settembre dalle 11:30 presso la Sala al piano terra del Ministero (Largo Antonio Ruberti 1 - Roma). All’incontro sono invitati Presidenti, Direttori e Direttori amministrativi.

Riguardo al reclutamento di personale con contratti subordinati a tempo determinato o con incarichi di insegnamento a termine diversamente denominati, il MUR ricorda che la stipula di contratti di durata pari all’anno accademico non è compatibile con le successive operazioni di statizzazione di immissione nei ruoli dello Stato del personale in possesso dei prescritti requisiti. Pertanto i contratti in atto a tempo determinato e gli incarichi di insegnamento già stipulati o prorogati per l’anno accademico 2021/2022, devono essere prorogati con termine del contratto fissato alla conclusione del processo di statizzazione dell’istituzione, che presumibilmente coinciderà con il 31 dicembre 2022 mediante l’apposizione di una clausola di risoluzione.

Non è consentita in questa fase la stipula di contratti a tempo indeterminato.

Riguardo alla gestione delle graduatorie di istituto in scadenza occorre fare riferimento alla nota 9169/22. Qui un approfondimento.

Ai sensi del DL 36/22 gli elenchi “A” e “B” previsti dal DPCM 9 settembre 2021, dopo le immissioni in ruolo, sono mantenuti come graduatorie d’istituto con validità triennale.

Riguardo ai profili di Collaboratore e di Elevata professionalità su cui non vi sia personale con i requisiti per l’immissione in ruolo, è possibile avviare il reclutamento nel seguente modo

  • Emanazione di un bando di concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, con relativo invio per la pubblicazione alla Gazzetta
  • Esplicita previsione nel bando che l’assunzione a tempo indeterminato è subordinata all’effettiva statizzazione e alla vacanza del posto in seguito alle procedure di cui al d.P.C.M. 9 settembre 2021, con stipula del contratto tra il vincitore e l’Istituzione una volta che la stessa sarà statale;
  • Esplicita previsione nel bando che fino a statizzazione l’Istituzione si riserva di utilizzare la graduatoria per conferire un incarico a tempo determinato con termine coincidente con la statizzazione stessa.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Lettori e CEL: iscriviti alla mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook