FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3965534
Home » Scuola » Docenti » Convertito in legge il DL 36/2022 su reclutamento e formazione incentivata dei docenti

Convertito in legge il DL 36/2022 su reclutamento e formazione incentivata dei docenti

Resta fermo il giudizio negativo della FLC CGIL. La nostra scheda di lettura dei contenuti che riguardano la scuola statale.

30/06/2022
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Con voto di fiducia alla Camera, dopo la prima lettura in Senato, è stato approvato definitivamente il DL 36/2022. La legge di conversione - Legge 79 del 29 giugno 2022 - è già pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Scheda di lettura

La norma interviene su aspetti di rilievo del lavoro docente come il reclutamento, la formazione e la valorizzazione professionale. Nonostante alcune modifiche apportate dal Parlamento in sede di conversione in legge del decreto, il testo finale approvato non ne cambia la sostanza e pertanto restano ferme tutte le osservazioni critiche già espresse dalla FLC CGIL e che hanno determinato il sindacato unitariamente a proclamare lo sciopero della scuola lo scorso 30 maggio.

Sul reclutamento resta confermato l’impianto estremamente complesso e macchinoso della procedura concorsuale. 

Sulla formazione incentivata dei docenti si interviene per legge su materie proprie del contratto (valorizzazione professionale e salario) in aperto contrasto con l’ordinamento contrattuale e le prerogative sindacali.

Il PNRR diviene il grimaldello per fare un’operazione sbagliata nel merito e nel metodo, come se l’Europa davvero ci imponesse un sistema di carriera docenti reperendo risorse dal taglio di organico e con incentivi riservati solo ad una parte ridotta della categoria, quando essa, nel suo complesso, percepisce stipendi molto più bassi dei colleghi a pari laurea dello stato e dei colleghi europei.

Infine, anche alcune misure le cui finalità sono condivisibili, come ad esempio gli esoneri ai vicari nel caso di scuole affidate in reggenza o il riconoscimento economico per i docenti che assicurano la continuità didattica, sono profondamente sbagliate nel momento in cui vengono finanziate con misure prese fuori dal tavolo negoziale e con sottrazione delle risorse alla contrattazione di istituto.

Per un approfondimento dei diversi contenuti vi rinviamo ai seguenti link:

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook