FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3965158
Home » Attualità » Europa e Mondo » La FLC CGIL partecipa ai lavori del Congresso della SNES-FSU

La FLC CGIL partecipa ai lavori del Congresso della SNES-FSU

In riferimento all’inclusione della disabilità, specificità del sistema italiano, la FLC rivendica la professionalità del personale scolastico, la pericolosità dei mancati investimenti e rilancia la necessità dello sciopero generale della scuola del 30 maggio.

11/05/2022
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Nella settimana tra il 9 e il 13 maggio 2022, si svolge a Montpellier il 35° Congresso nazionale dello SNES-FSU, organizzazione sindacale francese che rappresenta il personale della scuola secondaria. Durante le sessioni di lavoro, sono stati dedicati specifici momenti di approfodimento a tematiche professionali e politico-sindacali relative a Paesi diversi. 

Congresso SNES FSU Pistorino

In considerazione delle relazioni maturate in ambito comunitario e internazionale, la FLC CGIL ha partecipato ai lavori del Congresso. Nella comunicazione in plenaria della Segretaria nazionale Graziamaria Pistorino è stata brevemente illustrata l’importante tradizione pedagogica dell’inclusione in Italia, oltre alla necessità di significativi investimenti per non disperdere il patrimonio che per oltre 40 anni ha consentito alle scuole italiane di essere modello di inclusione nel mondo. 

Si tratta di un modello che è messo in pericolo da: estrema precarizzazione dei docenti di sostegno, limitati percorsi di specializzazione, ridotti organici del personale ausiliario, inadeguatezza di edifici e infrastrutture e, soprattutto, dalla frammentazione dei servizi forniti da Regioni e Enti Locali per trasporto, logistica e strumentazioni didattiche adeguate.

Pertanto, la FLC CGIL, all’interno della più generale qualificazione del sistema scolastico, chiede al governo Draghi uno sforzo concreto per realizzare pienamente i processi di inclusione per garantire a tutte e a tutti effettive pari opportunità di istruzione. Anche per questo è stato indetto per il 30 maggio 2022 lo sciopero generale della scuola. 

In allegato il testo dell’intervento in italiano e in francese.