FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3949192
Home » Scuola » Precari » Concorso straordinario docenti scuola primaria e dell’infanzia: come si svolge la prova orale

Concorso straordinario docenti scuola primaria e dell’infanzia: come si svolge la prova orale

A disposizione dei nostri lettori la scheda di approfondimento su tempi, contenuti e modalità di svolgimento previsti dal bando di concorso.

12/11/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il concorso straordinario per i docenti abilitati per l’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia è stato introdotto dal Decreto dignità (legge 96 del 9 agosto 2018) e regolamentato dal decreto ministeriale 17 ottobre 2018.
La domanda si presenterà attraverso Istanze online dal 12 novembre al 12 dicembre 2018.

Il bando di concorso (Decreto Direttoriale 1546 del 7 novembre 2018) esplicita le modalità di svolgimento della prova orale non selettiva.

Chi può partecipare | Speciale concorso
Iscriviti gratuitamente alle newsletter

Come si svolge la prova orale non selettiva

Quando si svolgerà la prova orale Il calendario delle prove orali sarà definito dalle commissioni del concorso che, in seduta pubblica, estrarranno la lettera dalla quale iniziare. I candidati saranno avvertiti, almeno 20 giorni prima della data prevista, attraverso l’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda. I calendari saranno anche pubblicati sui siti degli uffici scolastici regionali.
Su cosa verte la prova orale La prova orale, per il posto comune e per il sostegno, verte sui contenuti indicati nell’allegato A al DM 17 ottobre 2018.
Le tracce da estrarre sono predisposte dalla commissione in numero pari a tre volte quello dei candidati previsti.
Quando avverrà l’estrazione della traccia Ciascun candidato estrae la traccia su cui svolgere la prova 24 ore prima dell’orario programmato. Le tracce estratte sono escluse dai successivi sorteggi.
Come si svolge la prova orale per i posti comuni La prova consiste nella progettazione di un’attività didattica, con l’illustrazione delle scelte contenutistiche didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC.
La prova orale avrà una durata non superiore a 30 minuti e sarà distinta per i posti relativi alla scuola dell’infanzia e primaria, ha per oggetto il programma definito dall’allegato A del DM e valuta la padronanza delle discipline in relazione alle competenze metodologiche e di progettazione didattica e curricolare, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
La commissione interloquisce con il candidato e accerta anche la conoscenza della lingua straniera.
Per la scuola dell’infanzia l’accertamento riguarda comprensione scritta (lettura) e produzione orale (parlato) in una lingua a scelta tra francese, inglese, spagnolo o tedesco almeno al livello B2. 
Per la scuola primaria la prova orale valuta l’abilità di comprensione scritta (lettura) e produzione orale (parlato) in lingua inglese almeno allivello B2 e la relativa competenza didattica: l'idoneità all'insegnamento della lingua inglese si acquisisce solo se si ottiene un punteggio di almeno 3 su 5. I criteri di valutazione sono basati sulle griglie nazionali (Allegato B al DM).
Come si svolge la prova orale per i posti di sostegno La prova consiste nella progettazione di un’attività didattica, con l’illustrazione delle scelte contenutistiche didattiche, metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC.
La prova orale per i posti di sostegno verte sul programma definito dall’allegato A del DM, valuta la competenza nelle attività di sostegno agli allievi con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. La prova prevede accertamenti linguistici analoghi a quelli previsti per i posti comuni. Per la scuola primaria l'idoneità all'insegnamento della lingua inglese si acquisisce solo se si ottiene un punteggio di almeno 3 su 5.
I criteri di valutazione sono basati sulle griglie nazionali (Allegato B al DM).
Che punteggio si assegna alla prova orale Alla prova orale è assegnato un punteggio massimo di 30 punti: non è previsto un punteggio minimo. Alla capacità di comprensione e conversazione nella lingua straniera sono assegnati massimo 5 punti dei 30. Alle competenze sull’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione sono assegnati massimo 4 punti dei 30.

Scarica la scheda in formato .pdf

Informazioni generali e consulenza

I materiali di supporto, la normativa, la documentazione e i modelli sono disponibili nello speciale.

Presso tutte le sedi della FLC CGIL è stato predisposto un servizio di informazioni generali rivolto a tutti gli aspiranti ed un servizio specifico di consulenza dedicato agli iscritti.

Servizi e comunicazioni

Speciali graduatorie docenti e ATA
Graduatorie di istituto docenti
Graduatorie di terza fascia personale ATA
Lavorare nella conoscenza
Come si diventa insegnante
Come si diventa ausiliari, tecnici e amministrativi
Seguici su facebook