FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

http://www.flcgil.it/@3963879
Home » Scuola » Precari » Concorso ordinario scuola secondaria: il nuovo regolamento di prossima uscita ratifica la prova scritta a quiz

Concorso ordinario scuola secondaria: il nuovo regolamento di prossima uscita ratifica la prova scritta a quiz

A breve il bando del concorso ordinario della scuola secondaria andrà in Gazzetta Ufficiale.

04/01/2022
Decrease text size Increase  text size

Il Ministero dell’Istruzione aveva illustrato a fine ottobre ai sindacati le bozze dei 2 nuovi regolamenti dei concorsi ordinari banditi nella primavera 2020:

  1. quello del concorso ordinario della primaria e infanzia è stato pubblicato il 5 novembre 2021 e le prove scritte si sono concluse il 21 dicembre.
  2. quello della secondaria è in via di pubblicazione, come il bando stesso, di cui ci aspettiamo l’imminente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

La necessità di cambiare i regolamenti e aggiornare i bandi di concorso nasce dalle novità introdotte dal decreto “Sostegni-bis”, che ha sostituito le prove pre-selettive e gli scritti con un’unica prova scritta con quesiti a risposta multipla.

Ricordiamo allora cosa conterranno il nuovo regolamento e il bando del concorso ordinario della secondaria

Prova scritta: l’impianto delle prova scritta prevede 50 quesiti a risposta multipla, di cui 40 relativi alle conoscenze disciplinari e ai contenuti dell’insegnamento relativi al grado di istruzione o alla tipologia di posto, 5 di lingua inglese, volti all’accertamento della conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento, 5 sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta. La prova è superata da chi consegue una votazione pari almeno a 70/100.

Prova orale: rimane confermata l’impostazione già prevista, ovvero una prova volta a valutare la padronanza delle discipline e la capacità di progettazione didattica efficace. La prova si configura quindi come una lezione simulata, con possibilità di estrarre la traccia 24 ore prima della prova stessa. La prova è superata da chi consegua una votazione pari almeno a 70/100.

Articolazione dei punteggi: vengono rideterminati per un massimo di 250 punti, di cui 100 alla prova scritta, 100 all’orale e 50 ai titoli.

Graduatorie vincitori: come previsto nella norma, DL 73/2021, art. 59 c. 10, la graduatoria sarà costituita da un numero di aspiranti pari al numero dei posti messi a concorso.

Date delle prove scritte: sul sito istituzionale del Ministero dell’Istruzione dovrà essere pubblicato l’avviso con il calendario delle prove scritte.

Sicurezza, emergenza epidemiologica, prove suppletive: vista la fase difficile che stiamo attraversando riteniamo indispensabile che il Ministero adotti tutte le misure necessarie a garantire l’espletamento delle prove in condizioni di sicurezza.

Il Ministero dell’Istruzione non ha voluto prevedere prove suppletive per i docenti impossibilitati a partecipare per problemi connessi al COVID-19. Come FLC, così come previsto per il concorso straordinario e quello ordinario della primaria e infanzia, daremo tutela legale al personale che si trovasse in questa condizione. Gli esiti dei nostri ricorsi, come riportato di recente, sono stati sinora molto positivi e hanno consentito di calendarizzare prove suppletive per tutti i docenti da noi tutelati.

Guide e servizi
TFA sostegno docenti
24 CFU docenti
Applicazione FLC CGIL classi di concorso
Iscriviti alla newsletter della FLC CGIL
Graduatorie personale ATA
Graduatorie 24 mesi personale ATA
Graduatorie di istituto personale ATA
Graduatorie docenti
Graduatorie ad esaurimento docenti
Graduatorie di istituto docenti
Lavorare nella conoscenza
Come si diventa insegnante
Come si diventa ausiliari, tecnici e amministrativi
Seguici su facebook