FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3967006
Home » Università » Università, CUN: dal 29 marzo al 5 aprile si vota per il rinnovo parziale del Consiglio Universitario Nazionale

Università, CUN: dal 29 marzo al 5 aprile si vota per il rinnovo parziale del Consiglio Universitario Nazionale

Per il personale TAB e Lettori/CEL la nostra candidata è Tuscia Sonzini.

09/03/2023
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Dal 29 marzo al 5 aprile 2023 si vota online per il rinnovo parziale del CUN. Le votazioni riguarderanno le seguenti aree:

  • 03 - Scienze Chimiche
  • 05 - Scienze Biologiche
  • 07 - Scienze Agrarie e Veterinarie 
  • 09 - Ingegneria industriale e dell’informazione
  • 10 - Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
  • 12 - Scienze Giuridiche 
  • 13 - Scienze economiche e statistiche.

Per ognuna di queste aree dovranno essere eletti un ordinario, un associato ed un ricercatore.
Si dovrà inoltre rinnovare l’ordinario per l’area 6 (Scienze Mediche) e il ricercatori per le aree 1 (Scienze Matematiche ed Informatiche) e 8 (Ingegneria civile ed Architettura).
I candidati che la FLC CGIL inviterà a sostenere saranno visibili su questo sito nei prossimi giorni.

Tuscia Sonzini, la tua rappresentante

Per il personale tecnico, amministrativo, bibliotecario e i lettori/CEL la nostra candidata è Tuscia Sonzini, dipendente dell’Università di Urbino Carlo Bo.

Manifesto e opuscolo


Quando e come si vota

Le votazioni avranno luogo dal 29 marzo al 5 aprile 2023 tra le ore 9.00 e le ore 17.00 di ciascun giorno feriale, escluso il sabato. Il giorno 5 aprile 2023 le operazioni di voto terminano alle ore 14.00. 
Per votare si dovrà accedere al sito https://elezionicun.miur.it.
Per effettuare l’accesso alla piattaforma sarà necessario autenticarsi attraverso lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Tuscia Sonzini, la nostra candidata elezioni CUN 2023

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI