FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3966107
Home » Università » AFAM » Precari » AFAM: le indicazioni del MUR sull’utilizzo delle graduatorie di istituto e la proroga dei contratti fino ad avente titolo

AFAM: le indicazioni del MUR sull’utilizzo delle graduatorie di istituto e la proroga dei contratti fino ad avente titolo

Trasmesso l’elenco delle graduatorie nazionali esaurite sulle quali le istituzioni possono già conferire gli incarichi a tempo determinato.

10/10/2022
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il MUR con nota 12157 del 10 ottobre 2022 fornisce indicazioni in merito all’utilizzo delle graduatorie di istituto e sulla proroga incarichi a tempo determinato personale docente su posti vacanti o disponibili.

In premessa la nota ricorda che si stanno concludendo le procedure di immissione in ruolo dei docenti inseriti nelle graduatorie nazionali.

Non appena ultimate le nomine in ruolo, saranno effettuate dal MUR le assegnazioni per incarichi annuali sui posti, disponibili esclusivamente a tempo determinato, per i quali vi sono candidati in graduatoria nazionale. Tale fase, che comprenderà anche scorrimenti e ottimizzazioni, si concluderà entro il 31 ottobre. A tal fine sarà inviata alle istituzioni un’apposita comunicazione. I posti sui quali non saranno state effettuate assegnazioni potranno essere coperti mediante ricorso alle graduatorie d’istituto. Esclusivamente su tali posti e per il tempo strettamente necessario a ricorrere alle graduatorie d’istituto, sarà possibile confermare con clausola “fino ad avente titolo” i contratti a tempo determinato già stipulati per l’anno accademico 2021/2022.

Invece per i settori artistici le cui graduatorie nazionali risultati già esaurite è possibile prevedere fin d’ora il conferimento di incarichi a tempo determinato per l’anno accademico 2022/2023 utilizzando le vigenti graduatorie d’istituto. Allegato alla nota vi è l’elenco delle graduatorie nazionali esaurite. Le graduatorie esaurite fanno riferimento a 229 settori artistico disciplinari di cui 41 riguardano le Accademie di belle arti e 103 i Conservatori di Musica.

La nota ricorda che per individuare il destinatario della nomina occorre effettuare ex novo lo scorrimento della graduatoria in quanto non possono essere automaticamente confermati i contratti in essere.

Riguardo ai settori artistico-disciplinari di restauro, le Accademie accreditate quali scuole di restauro possono reclutare esclusivamente docenti che siano inseriti nell’elenco dei restauratori di beni culturali.

Opportunamente la nota ricorda che nel caso di utilizzo di graduatorie di altri istituti è necessario definire preventivamente i criteri di scelta (ad esempio: le graduatorie delle Istituzioni più vicine o le graduatorie più recenti o quelle acquisite per prime al protocollo in seguito ad invio da parte di altre Istituzioni).

Nel caso gli incarichi non siano conferiti entro l’avvio dell’anno accademico, a causa dei tempi di costituzione di nuove graduatorie d’istituto, sarà possibile confermare per il tempo strettamente necessario i contratti a tempo determinato già stipulati per l’anno accademico 2021/2022. con clausola “fino ad avente titolo”.