FLC CGIL
Sciopero 8 marzo 2024

https://www.flcgil.it/@3882988
Home » Università » AFAM » AFAM: il comparto richiede interventi urgenti al Ministro Gelmini

AFAM: il comparto richiede interventi urgenti al Ministro Gelmini

Richiesta unitaria di incontro all'indirizzo del Miur

23/06/2011
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo di seguito la richiesta di incontro urgente che le organizzazioni sindacali del comparto dell'Alta formazione artistica e musicale hanno inviato al Ministro Gelmini.

_____________________

Roma, 23 giugno 2011

AL MINISTRO
On.le Mariastella GELMINI

I Sindacati rappresentativi del comparto dell’Alta Formazione Artistica e Musicale, molto preoccupati per le reiterate assenze di risposte alle urgenti problematiche relative al funzionamento dell’istituzioni dell’AFAM, chiedono alla S.V. un urgente incontro finalizzato alla soluzione di alcuni nodi cruciali che, attualmente, impediscono il normale sviluppo del settore.

In particolare :

  • messa a regime del processo riformatorio con riconoscimento dei titoli di I e II livello (come da legge 508) a livello universitario;
  • mancata emanazione della norma che renda possibile la contrattazione all’ARAN dell’art.18 - CCNL 4/8/2010 - € 8,5 mln già accantonati nel bilancio MIUR anno finanziario 2010;
  • stabilizzazione del personale a tempo determinato in servizio da dieci e più anni nelle istituzioni dell’AFAM su piante organiche congelate al 1999.
  • problematiche relative agli ex Istituti Musicali Pareggiati.
  • DPR  (programmazione e sviluppo del sistema AFAM e reclutamento del personale). Rammentasi che gli ultimi concorsi ordinari per i docenti risalgono al 1991 e quelli riservati al 2000.

Onorevole Ministro, è nostro desiderio sottolinearLe quanto le Accademie, i Conservatori di musica, gli ISIA e gli ex Istituti Musicali Pareggiati, in una parola l’AFAM, rappresentino, è vero,  un  piccolo settore del Suo Ministero, ma che questo settore  è tanto prezioso da essere ritenuto il più rappresentativo dell’Italia nel mondo.

FLC CGIL     CISL UNIVERSITA’    UILPA RUA    SNALS-CONFSAL    UNIONE ARTISTI UNAMS