FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3760979
Home » Scuola » Supplenze docenti dalle graduatorie d’istituto

Supplenze docenti dalle graduatorie d’istituto

Facciamo il punto sulle procedure.

22/09/2005
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

In questi giorni molte scuole stanno procedendo alle nomine dei supplenti da graduatorie d’istituto. Tali nomine, nella gran parte dei casi, non saranno definitive e i supplenti saranno sostituiti nei prossimi mesi con notevole disagio per la scuola, le famiglie, gli alunni e gli studenti.

Le norme da seguire si sono sovrapposte negli anni e quindi è opportuno fare chiarezza sulle procedure da seguire per evitare errori e abusi.
In questo momento è definitiva solo la prima fascia (automatica trasposizione dalle graduatorie permanenti).

Nomine su posto comune
Tutte le nomine, sia annuali che temporanee, dalla prima fascia sono definitive quindi fino a scadenza. Per le nomine da II e III fascia, si utilizzano le graduatorie dello scorso anno conferendo nomine fino all’avente titolo. Quando saranno pubblicate le ulteriori fasce si procederà alla nomina definitiva.

Nomine su sostegno
Le nomine degli specializzati da I fascia sono definitive quindi vanno fino alla scadenza. Per le nomine di specializzati da II e III fascia, si utilizzano le graduatorie dello scorso anno conferendo nomine fino all’avente titolo. Qualora non vi siano più specializzati si procede alla nomina all’avente titolo dei non specializzati, ripercorrendo l’intera graduatoria a partire dalla I fascia (nelle secondarie si utilizzano le graduatorie incrociate). Una volta pubblicate le graduatorie di II e III fascia si verifica la presenza di docenti specializzati e si conferisce la supplenza definitiva. Se non ci sono più specializzati neanche nelle scuole viciniori, si procede al conferimento della supplenza definitiva a non specializzati ripercorrendo le graduatorie a partire dalla prima fascia.

I docenti nominati fino all’avente titolo, possono lasciare la supplenza per una supplenza annuale o fino al termine dell’attività didattica (30/06).

In allegato pubblichiamo le norme di riferimento.

Roma, 22 settembre 2005

Allegati

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook