FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3909497
Home » Scuola » Personale ATA » Sciopero personale ATA: la FLC CGIL chiede un incontro alla Federazione Italiana per il superamento dell’handicap

Sciopero personale ATA: la FLC CGIL chiede un incontro alla Federazione Italiana per il superamento dell’handicap

Vogliamo spiegare le ragioni dell’astensione dalle attività aggiuntive che riguardano il sostegno agli alunni con disabilità.

11/02/2014
Decrease text size Increase  text size

La FLC CGIL ha inviato oggi 11 febbraio 2014, a nome del Segretario generale Domenico Pantaleo, una richiesta d’incontro al Presidente della FISH (Federazione Italiana per il superamento dell’handicap) per illustrare i motivi che ci hanno indotto a proclamare l’astensione dalle attività aggiuntive del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario nelle scuole. Diverse di queste attività sono svolte dai collaboratori scolastici nell’ambito della 1^ posizione economica o dell’incarico specifico e sono rivolte, in particolar modo, agli alunni con disabilità.

Ci scusiamo per il disagio ma stiamo scioperando anche per tutelare i diritti di questi alunni, che verrebbero completamente compromessi dal congelamento delle posizioni economiche.

____________

FLC CGIL
Il Segretario Generale

Roma, 11 febbraio 2014

Prot. n. 56/2014DP-stm
Al Dott. Pietro Vittorio Barbieri
Presidente FISH Federazione Italiana per il superamento dell’handicap

Oggetto: richiesta incontro in merito alle azioni di sciopero del personale ATA proclamato dalla FLC Cgil per la mancata retribuzione delle attività di sostegno agli alunni con disabilità

Gentile Presidente,
Le chiediamo di volerci incontrare per darci l’opportunità di illustrare i motivi che hanno indotto il nostro Sindacato a proclamare l’astensione delle attività aggiuntive del personale Amministrativo Tecnico e Ausiliario nelle scuole.
Detto personale, infatti, si dovrebbe astenere anche dalle attività a beneficio degli alunni con disabilità.
In breve Le anticipiamo che il Governo ha adottato un provvedimento secondo cui non saranno più retribuite le azioni di sostegno prestate dal personale Collaboratore Scolastico agli alunni con disabilità: non solo, ma ha anche disposto la trattenuta di quanto percepito per queste prestazioni dal 2011, per cui alcuni lavoratori dovranno restituire circa 6000 euro.
Inoltre non vuole riconoscere come da noi proposto quote di organico aggiuntivo nelle scuole dove c’è una maggiore concentrazione di alunni con disabilità.
Consapevoli delle implicazioni sociali morali e affettive che inevitabilmente suscitano tali azioni, crediamo utile un confronto fra le nostre Organizzazioni.
Rimanendo in attesa di riscontro, cogliamo l’occasione per porgere

Cordiali saluti.

Il Segretario generale FLC CGIL
Domenico Pantaleo

Servizi e comunicazioni

Lavorare nella conoscenza
Come si diventa ATA

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI