FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3951750
Home » Attualità » Previdenza » Contributi per la frequenza di corsi di lingua in Italia per i figli dei dipendenti pubblici: scadenza 26 luglio 2019

Contributi per la frequenza di corsi di lingua in Italia per i figli dei dipendenti pubblici: scadenza 26 luglio 2019

Il bando, per 5.000 borse di studio, è rivolto agli studenti che hanno frequentato gli ultimi due anni della scuola primaria o la scuola secondaria di primo e secondo grado nel 2018/2019.

20/06/2019
Decrease text size Increase  text size

È attivo il bando di concorso dell’INPS per l’erogazione di contributi per la frequenza di corsi di lingua in Italia riservato ai figli e agli orfani di dipendenti o pensionati pubblici iscritti al fondo della gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Il bando è destinato agli studenti che hanno frequentato gli ultimi due anni della scuola primaria o la scuola secondaria di primo e secondo grado nel 2018/2019 ed è finalizzato a contribuire alle spese dei corsi per il conseguimento della certificazione linguistica (QCER) in una delle lingue comunitarie.

Le domande si potranno presentare online sul sito INPS a partire dal 26 giugno. La scadenza è fissata alle ore 12 del 26 luglio 2018.

Tutte le informazioni e le modalità per la presentazione delle domande sono disponibili nel bando.

Indicazioni generali sui servizi e le prestazioni INPS (ex INPDAP ed ex ENAM) per i dipendenti pubblici.