FLC CGIL
Sciopero 8 marzo 2024

https://www.flcgil.it/@3963404
Home » Università » Medicina e salute di genere e Covid-19 e salute: due corsi di formazione ECM per le professioni sanitarie e mediche

Medicina e salute di genere e Covid-19 e salute: due corsi di formazione ECM per le professioni sanitarie e mediche

In convenzione con l'Associazione Proteo Bergamo, rispettivamente dal 4 ottobre 2021 al 31 dicembre 2021 e dal 16 novembre 2021 al 31 gennaio 2022.

03/11/2021
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

In convenzione con l'Associazione Proteo Bergamo (Promozione Tecnologie Esperienze Organizzazione) sono stati predisposti due nuovi corsi di formazione (Educazione Continua in Medicina), attivi rispettivamente dal 4 ottobre al 31 dicembre 2021 e dal 16 novembre al 31 gennaio 2022, e che offrono un’informazione rigorosa su materie di grande attualità, per tutte le Professioni:

  • Medicina e salute di genere - 20 ore di attività formativa, 26 crediti ECM. Crediti CNOAS: 10 crediti formativi

La denominazione di “Medicina di genere” subisce il diffuso fraintendimento per cui si riferisca alla “medicina delle donne”. Ma non è così: l’approccio di diagnosi e cura attente alle differenze sessuali e al ruolo di genere si è sviluppato nel corso dei decenni, andando oltre la salute sessuale e riproduttiva e considerando invece i corpi di uomini e donne nella loro interezza e anche, in modo olistico, i fattori sociali e culturali che li influenzano (la salute di genere).

Quota di partecipazione: gratuito per gli iscritti CGIL; € 30,00 per i non iscritti.

  • Covid-19 e salute: nuove sfide per il Servizio Sanitario Nazionale - 28 crediti (20 ore formative).

La pandemia COVID-19 pone nuove sfide ai servizi sanitari di tutto il mondo. Da un lato il proliferare di varianti, sempre più difficili da contrastare e gli effetti di lunga durata sulla salute dei pazienti una volta superata la fase acuta, dall’altro lato la sfida ai servizi sanitari per una riorganizzazione della prevenzione e della rete centrale e territoriale.

Ma la sfida riguarda anche gli squilibri, nell’accesso alle cure, tra paesi ricchi e paesi poveri, squilibri che si sono acuiti per i costi dei vaccini, ancora soggetti a brevetti che ne limitano la diffusione ai soli paesi in grado di sostenere ingenti spese.

Anche sul piano etico e della riflessione filosofica, sociale e politica, gli strumenti adottati per combattere la pandemia (vaccinazioni, green-pass, lockdown) hanno suscitato e stanno suscitando un vivace dibattito non solo in Italia.

Su tutti questi temi il corso intende fornire al personale che opera nei servizi sanitari contributi per una riflessione critica; riflessione utile sia per il loro ruolo di operatori sia inquanto cittadini consapevoli.

Quota di partecipazione: gratuito per gli iscritti CGIL; € 30,00 per i non iscritti.

In allegato Guida all’iscrizione e partecipazione.