FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3967438
Home » Università » Lettori, Collaboratori ed Esperti Linguistici » Lettori di madrelingua: nuova lettera della FLC CGIL alla Commissione europea e alla Ministra Bernini

Lettori di madrelingua: nuova lettera della FLC CGIL alla Commissione europea e alla Ministra Bernini

Chiediamo alla Commissione europea un suo risolutivo intervento contro la discriminazione dei lettori di madrelingua e denunciamo l’ennesimo provvedimento dilatorio dell’Italia contenuto all’articolo 38 del DL 48 del 4 maggio 2023.

16/05/2023
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo la lettera in versione italiana ed inglese inviata in data 16 maggio 2023 dal nuovo Segretario generale della FLC CGIL Gianna Fracassi al Commissario europeo Nicolas Schmit e per conoscenza alla Ministra dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini e alla Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen con la richiesta alla Commissione europea di intervenire nei confronti dell’Italia per la mancata applicazione della Sentenza nel Caso C-119/04 in merito al trattamento discriminatorio nei confronti dei lettori di madrelingua nelle università italiane e di respingere con forza ogni tentativo di evitare la piena attuazione di quella Sentenza.

Un esito positivo per il contenzioso europeo dei lettori rappresenterebbe un passo importante per poter sbloccare la questione dei CEL nella Sezione Università del CCNL. Dopo le manifestazioni nazionali del 13 dicembre 2022 e del 20 aprile 2023, a fronte dell’ennesimo provvedimento dilatorio del MUR, la lotta dei lettori e CEL insieme alla FLC CGIL continua per organizzare un’altra iniziativa di mobilitazione nazionale prima della conversione in legge del DL.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI