FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3968613
Home » Università » AFAM » AFAM e fondo di istituto 2021-2024: sottoscritto l’aggiornamento del contratto integrativo nazionale

AFAM e fondo di istituto 2021-2024: sottoscritto l’aggiornamento del contratto integrativo nazionale

Le modifiche riguardano fondamentalmente aspetti non trattati nel CCNI del 29 luglio 2022.

17/11/2023
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

È stato definitivamente sottoscritto l’8 novembre 2023 il contratto integrativo nazionale con le modifiche al CCNI 29 luglio 2022 sul fondo di istituto del settore Afam, relativi ad aspetti che non erano stati trattati nel contratto.

Queste le novità concordate al tavolo contrattuale al Ministero dell’Università e della Ricerca.

Attività in materia di disabilità e DSA

Introdotto un nuovo articolo relativo alle attività in materia di disabilità e DSA. In particolare anche alle studentesse e agli studenti disabili iscritte/i ad una istituzione afam si applicheranno le norme previste dalla legge 17/99 per l’università

  1. garanzia di sussidi tecnici e didattici specifici, realizzati anche attraverso le convenzioni con centri specializzati
  2. supporto di appositi servizi di tutorato specializzato
  3. individuazione di un docente delegato con funzioni di coordinamento, monitoraggio e supporto di tutte le iniziative concernenti l'integrazione nell'ambito dell'istituzione.

A tal fine:

  • per le attività di coordinamento, monitoraggio e supporto di tutte le iniziative concernenti l'integrazione dei disabili, svolta da un docente adeguatamente formato e individuato dal Direttore, sarà previsto un compenso non inferiore a euro 1.500 e non superiore a euro 3.000 per Istituzioni con meno di 500 studenti, non superiore a euro 4.500 per Istituzioni con meno di 1.500 studenti e non superiore a euro 6.000 per Istituzioni con 1.500 o più studenti. Per la retribuzione si utilizzano quota parte delle risorse stanziate dalle ultime leggi bilancio finalizzate alla disabilità e DSA e che e sono attribuite alle istituzioni afam attraverso il decreto di ripartizione del fondo di funzionamento amministrativo e didattico. Le norme sono all’art. 1 comma 742 della Legge 145/18, all’art. 1 comma 282 della Legge 160/19, all’art. 1 comma 542 della Legge 178/20, all’art. 1 comma 584 della Legge 197/22
  • anche per l’attività di tutorato specializzato, laddove svolta da personale docente adeguatamente formato, è prevista una retribuzione definita nella contrattazione di istituto utilizzando sempre quota parte delle risorse di cui al punto precedente.

Chiarito che questi stanziamenti:

  • confluiscono nelle risorse di cui all’art. 72, c. 3, del CCNL 16 febbraio 2005
  • non sono assoggettati al limite di spesa di cui all’art. 23, comma 2, del decreto legislativo n. 75/2017
  • non rilevano ai fini della ripartizione percentuale del fondo d’istituto tra docenti e personale tecnico-amministrativo definita in sede di contrattazione integrativa di istituto.

Attività aggiuntive dei docenti

Riguardo ai docenti, le funzioni di coordinamento delle attività didattiche, di progetti di ricerca e di produzione artistica, di coordinamento, monitoraggio e supporto delle iniziative di cui all’art. 1 della L. 17/1999, nonché tutte le attività anche di rilevanza esterna comunque connesse con il funzionamento dell'istituzione, devono essere svolte oltre il monte ore annuale.

Pubblicità degli incarichi

L’elenco delle funzioni e degli incarichi conferiti, con indicazione del personale docente o TA a cui sono stati assegnati, è tempestivamente pubblicato sul sito dell’Istituzione e aggiornato entro dieci giorni da ciascun conferimento.

Direttore di biblioteca

Introdotta una norma transitoria riguardo al personale EP/1 profilo “Direttore di biblioteca” in attesa della complessiva modifica dell’ordinamento del personale TA in discussione all’ARAN nell’ambito delle trattative per la sottoscrizione del CCNL 2019/2021.

A tale personale è corrisposta, a valere sul fondo d’istituto, un’indennità omnicomprensiva di importo pari a euro 3.500.

Politecnici delle arti e fusioni di istituzioni afam

Le norme contrattuali relative all’attribuzione di incarichi e funzioni a docenti a valere sulle risorse del fondo di istituto di origine contrattuale, si applicano nei Politecnici delle Arti e in caso di fusioni di Istituzioni AFAM, anche agli eventuali incarichi di coordinamento di strutture coincidenti con le precedenti Istituzioni che hanno cessato di esistere costituendo la nuova Istituzione, conferiti in numero massimo pari a quello di tali precedenti Istituzioni.

Pubblicità dei documenti degli organi

Le istituzioni garantiscono entro dieci giorni dall’approvazione la pubblicazione sul proprio sito internet, a norma di legge, dei verbali degli organi, dei verbali dei revisori dei conti, dei documenti di programmazione didattica e amministrativa e del piano delle attività del personale tecnico-amministrativo.

Informativa sugli esiti della contrattazione di istituto

I compensi corrisposti a qualsiasi titolo al personale costituiscono oggetto di informativa successiva alle RSU e alle Organizzazioni Sindacali di Istituto.

CCNI del 29 luglio 2022

A parte quanto sopra descritto, le altre disposizioni sono identiche a quelle del CCNI del 29 luglio 2022.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Lettori e CEL: iscriviti alla mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI