FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3927889
Home » Scuola » Grande partecipazione al seminario di Firenze sulla gestione amministrativa delle scuole

Grande partecipazione al seminario di Firenze sulla gestione amministrativa delle scuole

Nel corso della giornata sono stati affrontaati i punti più critici del momento sia nell'intervento dei relatori che negli interventi dei partecipanti.

20/11/2015
Decrease text size Increase  text size

Aperto da una relazione di Nando Tribi, Direttore dei servizi generali e amministrativi di Piacenza e concluso, nella prima sessione mattutina, da Annamaria Santoro della segreteria nazionale della FLC CGIL, e alla fine della giornata, dal Segretario generale della FLC CGIL, Domenico Pantaleo, si è tenuto oggi un partecipatissimo Seminario organizzato dalla FLC CGIL nazionale e da Proteofaresapere sul tema: “La gestione amministrativa delle scuole nella fase attuale”.

La prima sessione è stata presieduta da Carmelo Smeriglia, Presidente di Proteo Toscana, e la seconda da Armando Catalano del Centro nazionale FLC Cgil.

In apertura ha portato i suoi saluti Alessandro Rapezzi, Segretario generale della FLC CGIL Toscana.

Il tono del Seminario è stato dato soprattutto dagli interventi dei partecipanti che si sono soffermati sulle particolari condizioni di difficoltà che vivono oggi le scuole, in modo particolare nel settore più propriamente organizzativo delle segreterie scolastiche, non limitandosi a generiche proteste ma anzi avanzando articolate proposte che la FLC CGIL intende raccogliere e rilanciare nella sua iniziativa rivendicativa e politica.

In particolare hanno preso la parola Giuseppe Menditti (DSGA di Verona), che si è soffermato sull’informatizzazione del sistema e sulle problematiche connesse, Roberta Fanfarillo (DS di Frosinone) che ha rilevato l’importanza di un efficiente settore dei servizi e dell’amministrazione per un servizio didattico di qualità, Annamaria Di Giovanni (DSGA di Lastra a Signa - Firenze) che ha toccato il tema dei residui attivi vantati dalle scuole e mai restituiti, oltre che il tema cruciale del disservizio SIDI che “brucia” tanto lavoro e tempo al personale. Ma tanti altri colleghi hanno sviluppato i medesimi e altri pertinenti temi con specifiche domande a cui hanno risposto i nostri ospiti.

Rilevante e stato l'intervento del Dott. Jacopo Greco, Direttore Generale delle Risorse Umane e Finanziarie del MIUR il quale ha trattato l'attività del MIUR su semplificazioni amministrative, finanziamenti, funzionalità del sistema.

La sessione pomeridiana è stata introdotta da Stefania Chiodi responsabile del settore ATA della FLC CGIL nazionale che ha presentato come le riduzioni di personale e le restrizioni alle sostituzioni del personale ATA, introdotte dalla legge 190/2015, compromettono la qualità dell'offerta formativa.

Sempre nel pomeriggio un contributo importante, infatti, è stato offerto al Seminario dal Capo Dipartimento dell’istruzione del MIUR, Dott.ssa Rosa De Pasquale, dalla Dott.ssa Maria Chiara Montomoli del settore Istruzione ed Educazione della Regione Toscana.

Esse non solo hanno illustrato le iniziative che le istituzioni stanno mettendo in campo ma hanno interloquito positivamente con gli intervenuti raccogliendo e rispondendo in maniera pertinente alle domande dei partecipanti.

Nelle sue conclusioni il segretario generale della FLC CGIL, Domenico Pantaleo, si è soffermato in modo particolare sui seguenti temi: la necessità di un avvio immediato delle trattative contrattuali; la grande delusione che fa registrare il contenuto della legge di Stabilità 2016 che non supera tutte le criticità relative all'organico e alle supplenze del personale ATA; l'intensificazione delle procedure Burocratiche che non trovano soluzione, soprattutto dal momento che il MIUR deve subire i controlli dilatori e forieri di inefficacia da parte del MEF; le criticità della legge 107/2015 che, poiché ha ignorato totalmente il personale ATA, ha di fatto operato una frattura della comunità scolastica come unità educante che si deve fondare invece sulla coesione e sull'integrazione delle varie professionalità.

Nei prossimi giorni pubblicheremo in maniera più dettagliata le relazioni o le sintesi delle stesse.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI