FLC CGIL
Sciopero 8 marzo 2024

https://www.flcgil.it/@3935755
Home » Scuola » Personale ATA » Indennità DSGA reggenti: basta col lavoro gratis nelle scuole!

Indennità DSGA reggenti: basta col lavoro gratis nelle scuole!

La FLC sollecita il Ministero a emanare l'atto d'indirizzo per pagare l'indennità di reggenza e bandire i concorsi ordinari e riservati. La Giannini mantenga gli impegni presi.

14/11/2016
Decrease text size Increase  text size

Siamo intervenuti presso il MIUR affinché mantenga in tempi brevi gli impegni che ha preso ad ottobre con i sindacati, che sono: l’atto d’indirizzo per i DSGA in “reggenza” su due scuole e l’emanazione del bando di concorso ordinario riservato sempre per il profilo di DSGA.

Pagamento indennità di reggenza

L’Amministrazione si era impegnata fin dall’anno passato all’emanazione dell’atto di indirizzo dopo che il MEF aveva confermato la disponibilità di risorse esistenti, già previste dai risparmi di spesa del dimensionamento che dovevano essere destinati agli incarichi in reggenza.

Lo stesso Ministero ci aveva comunicato per le vie brevi di procedere al pagamento del pregresso dopo una rilevazione di verifica del numero dei DSGA reggenti.

Occorreva, inoltre, avviare una ulteriore sessione negoziale per estendere gli effetti dell’Accordo Aran del 10 novembre 2014 anche allo scorso anno scolastico e a quello presente, in quanto copriva solo gli anni scolastici 2012/2013 e 2013/2014.

Secondo la FLC CGIL il MIUR non può conferire gli incarichi (peraltro non obbligatori) pensando poi di non retribuirli.

Siamo impegnati a tutelare questi lavoratori con azioni legali per decreto ingiuntivo affinchè ottengano la retribuzione del proprio lavoro in tempi certi e non a distanza di anni.

Emanazione bando concorso DSGA

La FLC CGIL ha nel contempo sollecitato il Ministero a causa della mancata emanazione del bando di concorso per il profilo di DSGA, annunciato ad agosto e che doveva svolgersi in tempi stretti. Noi a tutt’oggi siamo ancora in attesa dell’informativa.

C’è urgenza di indire il concorso, dal momento che i posti liberi sono circa 900 e dagli USR di diverse regioni sono partite delle proposte di attribuzione di incarichi di sostituzione del DSGA nei confronti di Assistenti Amministrativi di altre province e di altre regioni. Data la gravità della situazione questo ritardo da parte dell’Amministrazione è per noi del tutto ingiustificato.

Entrambe le questioni erano state date per acquisite dalla stessa Giannini in occasione dell'incontro  con i sindacati scuola del 10 ottobre scorso insieme al piano straordinario ATA e all'istituzione del profilo di Assistente Tecnico (AT) nelle scuole del primo ciclo. Ma a quanto pare il MIUR sulle questioni ATA si ferma alla politica degli annunci senza passare ai fatti. Un comportamento da irresponsabili!

Servizi e comunicazioni

Lavorare nella conoscenza
Come si diventa ATA

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook