FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3932649
Home » Scuola » Precari » Docenti precari scuola dell’infanzia: le novità per le assunzioni 2016/2017

Docenti precari scuola dell’infanzia: le novità per le assunzioni 2016/2017

L’utilizzo delle graduatorie di merito del concorso del 2012 e le garanzie per le graduatorie ad esaurimento.

15/06/2016
Decrease text size Increase  text size

La legge 89/16 di conversione del DL 42/16, ha introdotto alcune novità per le assunzioni in ruolo del 2016/2017 nella scuola dell’infanzia.

Per la quota del 50% riservata ai concorsi, fino alla pubblicazione delle graduatorie del concorso 2016, si utilizzano, nelle regioni ove sono presenti, le graduatorie del concorso 2012.

I docenti inclusi nelle graduatorie del concorso del 2012 che non siano assunti nella loro regione, potranno presentare domanda volontaria per essere assunti nelle altre regioni indicando l’ordine delle stesse. Chi presenta la domanda di assunzione nelle altre regioni e non accetta la proposta di nomina sarà definitivamente cancellato sia dalla graduatoria del concorso che da quella ad esaurimento (qualora vi sia inserito)

La quota riservata alle assunzioni nelle altre regioni non può superare il 15% dei posti disponibili.

Al termine delle assunzioni per il 2016/2017 le graduatorie del concorso 2012 sono soppresse.

Il Ministero sta per pubblicare il decreto attuativo previsto dalla legge per gestire questa procedura.

Il periodo in cui si potrà presentare la domanda per le altre regioni dovrebbe essere tra la fine di luglio e i primi di agosto.

Nelle Regioni dove è ancora presente la graduatoria di merito del concorso 2012 (Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia), la ripartizione dei posti destinati alle assunzioni sarà al 50% tra concorso 2012 e graduatorie ad esaurimento.

Nelle altre regioni alle graduatorie ad esaurimento sarà assegnato l’85% dei posti e il rimante 15% sarà destinato all’assegnazione su base nazionale degli inclusi nelle graduatorie di concorso di altre regioni che non siano stati assunti nelle stesse.

È difficile fare ipotesi sui numeri per regione non essendosi conclusa la mobilità. Gli unici dati attualmente disponibili sono la consistenza delle GAE (circa 23.000) e delle graduatorie del concorso 2012 (circa 1.700).

Al momento i posti liberi sono circa 3.500, ma potrebbero aumentare per i passaggi ad altri ordini di scuola nelle fasi della mobilità ancora da espletare.

Appena sarà pubblicato il decreto metteremo a disposizione la nostra scheda di lettura.

Questo provvedimento è un atto dovuto ai docenti delle graduatorie di merito della scuola dell’infanzia che parzialmente li ripaga della mancata assunzione nella fase di potenziamento del Piano nazionale di stabilizzazioni. Rimane intatto il diritto alla stabilizzazione dei docenti delle GAE, come previsto dalla legge 296 del 2006.