FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3938159
Home » Attualità » #Suleteste: ottima riuscita del sit-in davanti al Miur

#Suleteste: ottima riuscita del sit-in davanti al Miur

Una folta delegazione di lavoratrici e lavoratori ha denunciato le principali emergenze sul tappeto: rinnovo del Ccnl, stabilizzazione dei precari, criticità della legge 107/15, necessità di un investimento straordinario in istruzione e ricerca.

12/03/2017
Decrease text size Increase text size

Il 10 marzo 2017 alle ore 16.00 dopo la grande assemblea della mattina si è svolto in Viale Trastevere, davanti il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il sit-in delle lavoratrici e dei lavoratori di scuola, ricerca, università e Afam che, con lo slogan “Su le teste”, hanno voluto rappresentare pubblicamente lo stato di disagio e le gravi difficoltà lavorative e di funzionalità delle istituzioni pubbliche della conoscenza, derivanti da quasi dieci anni di mancato rinnovo del Ccnl, di mancata stabilizzazione dei precari, e di tutti gli effetti negativi delle cosiddette riforme a partire dalla legge 107/15.

Durante il sit-in, una delegazione composta dal Segretario generale Francesco Sinopoli, dalle lavoratrici e dai lavoratori del comparto Istruzione e Ricerca in gran parte precari, è stata ricevuta da una delegazione ministeriale guidata dal Capo di Gabinetto Dott.ssa Sabrina Bono su delega della Ministra assente per impegni istituzionali. Alla Dott.ssa Bono sono state presentate le rivendicazioni della FLC CGIL:

  • rinnovo del Ccnl
  • stabilizzazione dei precari
  • emergenze lavoro ATA nelle scuole
  • ribaltamento delle deleghe della legge 107/15
  • modifica del DLgs 165/01

per realizzare la piena applicazione dell’intesa del 30 novembre 2016, priorità dell’investimento pubblico in istruzione e ricerca.

Il Capo di Gabinetto dopo aver ascoltato a lungo le lavoratrici e i lavoratori componenti della delegazione ha rappresentato una posizione di disponibilità rispetto alle diverse vertenze.

Deleghe della legge 107/15

Il ministero ha riconosciuto la necessità di una riscrittura di molti contenuti e l’apertura di un confronto con le parti sociali. Tutto ciò prima che i nuovi testi siano discussi e poi licenziati dal Consiglio dei Ministri in via definitiva.

Precariato

Il Miur metterà in campo iniziative concrete sia per la scuola all’interno del percorso delle deleghe che per ricerca, università e Afam a partire dalla revisione del DLgs 165/01 il cui testo è in discussione in questi giorni.

Stabilizzazione dei precari già selezionati e con molti anni di servizio

Il Miur ha riconosciuto la necessità di procedere in questo senso, compatibilmente con la giurisprudenza della corte costituzionale. Per noi il punto è chiaro chi è già stato selezionato e svolge da anni attività ha diritto alla stabilizzazione senza sottoporsi ad ulteriori prove concorsuali.

Lavoro ATA

Verrà aperto un tavolo di confronto specifico per superare le tante emergenze denunciate a partire dall'impossibilità di sostituire i supplenti.

Testo Unico sulla Pubblica Amministrazione (DLgs 165/01)

Si aprirà un confronto specifico sui diversi temi al fine individuare le modifiche necessarie a superare le diverse criticità denunciate nei settori scuola, università, ricerca e Afam.

Riteniamo utile aver acquisto tali disponibilità che verificheremo alla prova dei fatti appena si apriranno i tavoli di confronto sindacati/Miur.