FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3894814
Home » Attualità » Insieme la scuola non crolla: a Pegognaga (MN) continua l'intervento della FLC CGIL nelle zone del terremoto

Insieme la scuola non crolla: a Pegognaga (MN) continua l'intervento della FLC CGIL nelle zone del terremoto

Solidarietà come relazione d'aiuto, cooperazione, organizzazione anche nel mantovano.

21/08/2012
Decrease text size Increase  text size

Da lunedì 20 agosto fino a venerdì 31 agosto la FLC di Mantova, in collaborazione con la FLC Nazionale ed il Comune di Pegognaga (MN), ha organizzato iniziative ricreative ed educative con volontari della scuola da altre province per garantire ai bambini e alle bambine (dai 3 ai 14 anni) delle zone terremotate un contesto organizzato e qualificato dove svolgere attività in preparazione del nuovo anno scolastico.

Al progetto hanno aderito più di 60 ragazzi, che saranno accolti da 6 volontari provenienti dalla Lombardia e dall'Emilia, selezionati fra le centinaia di volontari di tutta Italia che hanno inviato la loro adesione al progetto "Insieme la scuola non crolla".

Gli incontri avverranno dal lunedì al venerdì, al mattino ed al pomeriggio, e permetteranno ai ragazzi di vivere con serenità il loro rientro a scuola, dopo i molti problemi che hanno caratterizzato la fine dello scorso anno scolastico: tutti gli alunni hanno infatti lasciato bruscamente la scuola quella mattina del 29 maggio, dopo che per la terza volta nella stessa mattinata la terra ha tremato, senza neppure il tempo di salutare, portandosi a casa ansia e angoscia.

Dopo un breve periodo di vita da "tendopoli", oggi Pegognaga è un comune che sta riprendendo la strada della normalità, anche se deve reinventarsi una nuova fisionomia: la maggior parte degli edifici pubblici sono infatti attualmente inagibili anche se si lavora alacremente per la loro messa in sicurezza; alcune famiglie hanno dovuto lasciare la loro casa; molti vivono ancora nell'incertezza.

Fra gli edifici inagibili ci sono anche quelli scolastici: il Comune sta lavorando per permettere il regolare avvio dell'anno scolastico, per permettere cioè ai ragazzi di riappropriarsi di ciò che è loro, il diritto alla crescita; tuttavia ci sono fratture e squarci che sono ben più profondi.

Ecco perché ai ragazzi non si vuole offrire un servizio di parcheggio e di "doposcuola", ma un'area di ritrovo dove - attraverso attività laboratoriali gestite da esperti - potranno riprendere il gusto della vita di scuola, di quella comunità dove vivere e crescere serenamente.

La FLC CGIL di Mantova ha colto l'occasione del progetto della FLC CGIL Nazionale "Insieme la Scuola non crolla" per dare un forte segno di solidarietà alla popolazione di questa fetta della provincia mantovana colpita dal sisma. Se anche apparentemente, grazie ai molti sforzi prodotti dagli Enti Locali, tutto sta prendendo la strada della normalità, sappiamo bene che nulla sarà come prima di quel triste 20 maggio. La solidarietà non deve però esprimersi soltanto durante, ma anche dopo, quando molti, da lontano, tendono a dimenticare. Quando per ricominciare ci vuole ancora più coraggio.

Proprio questa catena di volontari che hanno messo a disposizione le loro competenze professionali in contesti disagiati e difficili è un altro aspetto importante del progetto, perché testimonia il profondo senso di appartenenza e di cittadinanza che dobbiamo trasmettere alle generazioni future, in uno scenario generale dove prevale il particolare sul bene comune.

Vi terremo informati sull'andamento dell'iniziativa attraverso il nostro sito e quello della FLC CGIL di Mantova.

 

pegognaga-1_1 pegognaga-2