FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3813207
Home » Scuola » Modalità di pagamento riscatti e ricongiunzioni: chiarimenti dell’INPDAP

Modalità di pagamento riscatti e ricongiunzioni: chiarimenti dell’INPDAP

Con la circolare n. 55 del 9 settembre scorso, l’INPDAP fornisce indicazioni operative per i pagamenti delle somme dovute dal personale della scuola che abbia chiesto il riscatto o la ricongiunzione di periodi non coperti da servizio (es. gli anni di durata legale del corso di laurea).

14/09/2001
Decrease text size Increase  text size

Con la circolare n. 55 del 9 settembre scorso, l’INPDAP fornisce indicazioni operative per i pagamenti delle somme dovute dal personale della scuola che abbia chiesto il riscatto o la ricongiunzione di periodi non coperti da servizio (es. gli anni di durata legale del corso di laurea).

Obiettivo della circolare è di assicurare tempestività nelle comunicazioni tra le proprie sedi territoriali e i diversi soggetti coinvolti nella gestione di questa materia, le Direzioni Provinciali del Tesoro, le scuole, i CSA e gli interessati.

A questi ultimi, in particolare, salva la possibilità di rinunciare al riscatto/ricongiunzione o di versare l’intero importo in unica soluzione, dovrà essere comunicato il piano di rateizzazione mediante trattenute mensili dallo stipendio.

Le modalità possono essere diverse se si tratta di personale supplente, dal momento che la durata limitata dell’incarico può rendere necessario il recupero di tutto o parte degli importi dovuti in unica soluzione, indipendentemente dalla volontà dell’interessato.

Va detto che, trattandosi di importi generalmente molto gravosi, è piuttosto improbabile che ci siano richieste di valutazione da parte di supplenti, in genere si preferisce presentare tali domande al momento dell’immissione in ruolo.

Poiché il calcolo degli oneri di riscatto o di ricongiunzione deve essere riferito all’epoca di presentazione della domanda, la stessa deve essere inviata alla sede Inpdap territorialmente competente e la data di riferimento è quella di assunzione al protocollo dell’ente previdenziale. Nel caso di domande presentate alle scuole dal 1° settembre 2000 fino alla data di questa circolare e non ancora trasmesse all’Inpdap, si fa riferimento alla data di assunzione al protocollo della scuola.

Roma, 14 settembre 2004

Circolare INPDAP n. 55 del 9 settembre 2004

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI