FLC CGIL
Sciopero 8 marzo 2024

https://www.flcgil.it/@3815271
Home » Scuola » Legge 53/03: proroga dei termini di alcuni decreti attuativi

Legge 53/03: proroga dei termini di alcuni decreti attuativi

Tale decreto impedisce, nel breve termine, alcune conseguenze negative della legge 53/03

28/06/2006
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Senato ha approvato oggi la conversione in legge del decreto-legge n. 173 del 12 maggio 2006, detto “milleproroghe”, perché contenente proroghe ad un certo numero di leggi, fra le quali anche quelle che riguardano alcuni aspetti della legge 53/03.

In particolare, l’emendamento n. 1.1000, prevede:

  • Art.1, c. 5: sono prorogate di altri 18 mesi le scadenze previste per i decreti legislativi n. 76 (diritto-dovere), n.77 (alternanza scuola-lavoro), n.226 (secondo ciclo), n.227 (formazione iniziale)

  • Art. 1, c. 6: è prorogato di altri due anni, fino all’anno scolastico 2007/08 il regime transitorio per gli anticipi della scuola dell’infanzia

  • Art. 1, c. 7è prorogato fino all’anno scolastico 2008/09 la fase transitoria per la definizione degli organici della scuola secondaria di primo grado

  • Art. 1 c.8: è prorogato di un altro anno l’avvio del 2° ciclo, cioè dall’anno 2008/09

Ciò prevede che:

  • Ci siano18 mesi in più di tempo per intervenire, modificandoli, i decreti legislativi che non erano scaduti a termine della legge 53/03

  • Gli anticipi nella scuola dell’infanzia, di fatto già in atto, siano soggetti per altri due anni alle condizioni della sperimentazione, cioè l’esistenza e l’applicazione delle intese regionali

  • Gli organici della scuola media continuino ad essere attribuiti sulla base del funzionamento delle classi a 30 ore settimanali

  • Non si attivino nel prossimo anno scolastico tutte le azioni propedeutiche all’avvio del 2° ciclo modello Moratti

Tale decreto impedisce, nel breve termine, alcune conseguenze negative che sarebbero derivate dall’applicazione della norma.

Non cancella tutti quegli aspetti negativi del decreto 59/04 sul primo ciclo che continuano comunque ad esercitare i loro effetti e per questa ragione ne rivendichiamo la revisione legislativa.

Richiede il puntuale controllo ministeriale sull’esistenza e l’applicazione delle intese regionali sugli anticipi.

Rimanda all’apertura di un ampio confronto che coinvolga anche le scuole, che rivendichiamo come discontinuità di metodo con il passato, per la rimodulazione dei decreti prorogati.

Il decreto di riconversione, che scade il 12 luglio, ora passa alla Camera per la sua definitiva approvazione.

Roma, 28 giugno 2006

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook