FLC CGIL
Sciopero 8 marzo 2024

https://www.flcgil.it/@3857795
Home » Scuola » Iscrizioni a.s. 2009/2010: incontro al Ministero sulla bozza di circolare

Iscrizioni a.s. 2009/2010: incontro al Ministero sulla bozza di circolare

Presentata ai sindacati la bozza di circolare per le iscrizioni al prossimo anno scolastico. Il giudizio e le osservazioni della FLC.

16/01/2009
Decrease text size Increase  text size

Il 15 gennaio, si è tenuto l'incontro tra le organizzazioni sindacali e il ministero sulla presentazione della bozza di circolare relativa alle iscrizioni per l’anno scolastico 2009-2010 (sulle singole parti della circolare, pubblicheremo a breve delle schede di lettura e di approfondimento).

Per l’amministrazione erano presenti all’incontro il Capo di Gabinetto Dott. Nunziante, il capo dipartimento Dott. Cosentino, i direttori generali Dott. Dutto e Dott.ssa Nardiello.

In premessa l’Amministrazione ha dichiarato che l’incontro anticipa un prossimo appuntamento tra il ministro Gelmini e le organizzazioni sindacali per fare il punto sulla manovra finanziaria e le ulteriori questioni relative a questa fase di inizio d’anno.

Successivamente il ministero intende proporre dei tavoli tecnici di confronto relativi a: regolamento ATA, precari, regolamento valutazione alunni (che ha già ricevuto il parere del CNPI con articolate osservazioni), regolamento istruzione degli adulti, scuola secondaria superiore. In riferimento alla ristrutturazione dell’istruzione professionale è stato comunicato che in Conferenza Stato-Regioni continua la discussione per procedere in tempi brevi alla sua conclusione. L’Amministrazione ha informato sulla tempistica circa l’iter per la definitiva approvazione degli schemi di regolamento ricordando che i testi hanno avuto un passaggio presso la Corte dei conti e che, ad inizio febbraio, il Consiglio di Stato dovrebbe esprimere il proprio parere, consentendo in tal modo la seconda lettura da parte del Consiglio dei ministri e l’approvazione definitiva degli atti entro la scadenza prevista per le iscrizioni.

Tra le informazioni fornite dall'amministrazione si è fatto riferimento anche alla prosecuzione del dialogo, definito positivamente collaborativo, con la Conferenza Stato-Regioni sul dimensionamento della rete scolastica, nel pieno rispetto delle competenze delle regioni riconosciute loro dal Titolo V in materia.

Per la FLC Cgil è intervenuto il segretario generale Domenico Pantaleo che in premessa ha ribadito l’incongruenza tra quanto proposto e sottoscritto dal governo nell'incontro dello scorso 11 dicembre con le Organizzazioni sindacali e gli atti successivi che hanno smentito tutti gli impegni assunti in quella sede. In modo unilaterale sono stati definiti gli schemi dei regolamenti, mettendo in discussione, ancora una volta, il ruolo dei sindacati. Il segretario generale della FLC ha riaffermato che i regolamenti risultano inaccettabili e che la presenza della FLC Cgil agli annunciati tavoli tecnici sarà possibile solo dopo un serio confronto politico che porti a chiarire cosa si vuol fare davvero per la scuola in questa fase di crisi economica - e non solo - del Paese.

Nel merito del contenuto della bozza della circolare Pantaleo ha quindi avanzato punto per punto le osservazioni della FLC, concludendo che di fatto la circolare altro non è – peraltro impropriamente - l’applicazione operativa dei regolamenti, che non solo conferma la riduzione dell’offerta formativa, ma non assicura – come sbandierato da più parti - la libera scelta alle famiglie ed attacca fortemente l’autonomia della scuola.

Peraltro, nel comunicato stampa di ieri il ministro dell'istruzione esalta "l'insegnante unico di riferimento, che avrà la responsabilità formativa globale dell'alunno" ( che unico non sarà n.d.r.), riaffermando in tal modo come dietro questa organizzazione voluta dal governo ci sia solo un'ideologia priva di qualunque supporto pedagogico e didattico, dettata solo dalla scelta di operare tagli assurdi ed indiscriminati alla scuola.

In conclusione dell'incontro l'amministrazione ha affermato che terrà conto delle osservazioni emerse durante il confronto, sottolineando comunque l'urgenza di emanare la circolare in tempi rapidi.

Roma, 16 gennaio 2009

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook