FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3812057
Home » Scuola » Dirigenti scolastici: richiesta di incontro sulla mobilità

Dirigenti scolastici: richiesta di incontro sulla mobilità

Pubblichiamo la richiesta di incontro inviata il 31 gennaio 2001 dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil Scuola, al dott. Alfonzo Rubinacci, Direttore Generale D.G. Istruzione Secondaria di 1° Grado del M.P.I.

20/02/2001
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo la richiesta di incontro inviata il 31 gennaio 2001 dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil Scuola, al dott. Alfonzo Rubinacci, Direttore Generale D.G. Istruzione Secondaria di 1° Grado del M.P.I.

____________

Oggetto: richiesta incontro.

Il problema della mobilità dei dirigenti scolastici in questa fase di transizione richiede analisi attente - volte a chiarire e capire le varie situazioni determinate dai processi del dimensionamento - e interventi da definire ed emanare al più presto.

Così anche la situazione di grande preoccupazione che si è venuta a creare in moltissimi casi a seguito della trasmissione degli esiti della valutazione 1999-2000 (l'inattendibilità palese di parecchi risultati e la diffusa e spesso paradossale difformità degli stessi nell'ambito della stessa regione) richiede approfondimenti e atti conseguenti.

Le chiediamo pertanto un incontro urgente per gli inizi della prossima settimana.

Distinti saluti.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI