FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3811723
Home » Scuola » Definizione delle aree contrattuali per la dirigenza

Definizione delle aree contrattuali per la dirigenza

Il giorno 17-7-2002 si è svolto all’Aran il previsto incontro per l’ipotesi di Accordo quadro di definizione delle autonome aree di contrattazione della Dirigenza per il quadriennio 2002-2005.

18/07/2002
Decrease text size Increase  text size

Il giorno 17-7-2002 si è svolto all’Aran il previsto incontro per l’ipotesi di Accordo quadro di definizione delle autonome aree di contrattazione della Dirigenza per il quadriennio 2002-2005.

Erano presenti per la parte pubblica il Presidente dell’Aran Avvocato G. Fantoni e per le Organizzazioni Sindacali i rappresentanti di CGIL CISL UIL Confsal Cida e Confedir.

E’ stata presentata dall’Aran una ipotesi di Accordo con la sostanziale conferma delle aree dirigenziali esistenti.

E’ stata avanzata da una Organizzazione Sindacale una diversa ricollocazione delle aree, secondo la quale l’Area V della Dirigenza Scolastica si sarebbe dovuta accorpare ai Dirigenti Amministrativi del Ministero dell’Istruzione, ai Dirigenti Amministrativi dell’Università e degli Istituti di Ricerca.

L’Aran , insieme a molte altre Organizzazioni Sindacali, ha ritenuto non tempestiva tale proposta a quadriennio avviato e comunque bisognosa di approfondimenti che non possono essere esauriti in breve tempo.

La CGIL, nel prendere atto della proposta dell’Aran, si è riservata di procedere ad un approfondimento specifico anche alla luce dell’approvazione della Legge sul riordino della Dirigenza. Ha ribadito la necessità, benché in altra occasione l’argomento sia stato affrontato con esito negativo, di procedere anche nelle Aree dirigenziali alla elezione delle RSU, per rispondere pienamente al dettato del D.L.vo 165/2001 sulla reale rappresentatività delle Organizzazioni Sindacali.

Per quanto riguarda la proposta di diverso accorpamento delle Aree Dirigenziali la CGIL, in modo particolare per l’area V della Dirigenza Scolastica, ha ribadito che tale Dirigenza, autonoma perché nata e fondata sull’autonomia della scuola, ha tratti culturali e sindacali di tale specificità che non può essere assimilata ad altre Dirigenze di natura amministrativa. Inoltre, la saggia decisione parlamentare, con un unanime ordine del giorno, di tenere fuori la Dirigenza Scolastica dal sistema dello spoil system e dalle altre ricadute negative connesse all’approvazione della legge 1696B avvenuta il 19 giugno 2002, sarebbe annullata da una decisione del genere.

La riunione è stata aggiornata al 24 luglio 2002.

Roma, 18 luglio 2002

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI