FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3808693
Home » Scuola » Corresponsione indennità integrativa speciale

Corresponsione indennità integrativa speciale

Il personale Ata e Itp transitato dagli EELL ha diritto alI'I.I.S. nella stessa misura percepita alla data del 31.12.99 data di passaggio allo Stato.

08/04/2002
Decrease text size Increase  text size

Questo principio, affermato chiaramente con l'accordo siglato il 20.7.2000 tra Aran e sindacati, viene ribadito con la CM n. 211 del 2.4.2002 che di seguito pubblichiamo. Si risolve così il problema di quei lavoratori, che dopo il passaggio allo Stato, si erano visti decurtare ingiustamente l'importo dell'I.I.S.

Roma, 8 aprile 2002

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Prot.n.211 del 2 aprile 2002

Oggetto: Personale ATA passato agli EE.LL.- Indennità integrativa speciale. Corresponsione.

L’art.3 p.1 c.4 dell’Accordo stipulato in applicazione dell’art.8 della legge 3.5.1999 n.124 sottoscritto dall’ARAN e dalle Organizzazioni e Confederazioni Sindacali il 20.7.2000, approvato con D.M. 5.4.2001 e pubblicato nella G.U. del 14.7.2001, prevede che "Al personale destinatario del presente accordo è corrisposta l’indennità integrativa speciale nell’importo in godimento al 31.12.1999 se più elevata di quella della corrispondente qualifica del comparto scuola".

Lo scrivente Ministero, a seguito di segnalazioni da parte degli interessati circa la non corretta corresponsione dell’I.I.S. ha preso contatti con il Ministero dell’Economia e delle Finanze ed ha concordato l’invio allo stesso di un elenco nominativo di tutto il personale transitato con l’indicazione, per ciascun dipendente, del codice fiscale e dell’indennità percepita presso l’Ente locale di provenienza.

Ciò premesso, poiché per taluni nominativi l’I.I.S., nota al SIMPI, si discosta da quella prevista per il personale degli EE.LL., mentre per altri non risulta neppure acquisita, si trasmette a ciascuna C.S.A., via posta elettronica, un elenco del personale titolare in scuole della provincia affinchè le SS.LL. controllino l’esattezza dell’importo dell’I.I.S. indicato a fianco di ciascun nominativo, che è quello acquisito a suo tempo, e lo varino nel nodo KMZD in caso di discordanza con quello spettante.

Le SS.LL., inoltre, avranno cura di inserire, nel citato nodo KMDZ, l’I.I.S. di coloro per i quali, a suo tempo, non fu indicata.

Quanto sopra dovrà essere completato entro il 22 aprile p.v. stante l’esigenza di inviare, con sollecitudine, al Ministero dell’Economia e delle Finanze quanto concordato per tutto il personale interessato.

Le SS.LL., infine, sono pregate di dare conferma dell’avvenuta operazione inviandola alla casella di posta elettronica conduzione.funzionale@istruzione.it entro il citato termine del 22 aprile 2002.

IL DIRETTORE GENERALE - ZUCARO

Roma, 8 aprile 2002

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook