FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3969247
Home » Scuola » Classi di concorso: necessari chiarimenti urgenti al decreto ministeriale che ha revisionato i requisiti

Classi di concorso: necessari chiarimenti urgenti al decreto ministeriale che ha revisionato i requisiti

La FLC CGIL ha chiesto al Ministero un confronto sulle conseguenze del provvedimento sulla prossima fase di aggiornamento di GAE e GPS e sulle operazioni di mobilità relative all’a.s.2024/25.

13/02/2024
Decrease text size Increase  text size

In data 13 febbraio 2024 la FLC CGIL ha prodotto una richiesta di incontro in merito alle ricadute prodotte dall’entrata in vigore del decreto ministeriale 255/2023, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10 febbraio 2024, che ha revisionato i requisiti di accesso ad alcune classi di concorso e realizzato accorpamenti tra insegnamenti di scuola secondaria di primo e secondo grado, in particolare per le classi di concorso A-01, A-12, A-22, A-30 e A-48, A-70 e A-71, caratterizzate da contenuti disciplinari e requisiti di accesso affini.

La nota, indirizzata al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Ministero dell'Istruzione, Dott.ssa Carmela Palumbo e al Direttore generale per il personale scolastico, Dott. Filippo Serra, ha rappresentato l’urgenza di un incontro di chiarimento, oggetto già di una ulteriore, precedente nota dell’8 febbraio, soprattutto in considerazione della prossima apertura della fase di aggiornamento delle GAE e delle GPS. Alla luce del DM 255/2023, infatti, appare necessario chiarire se i docenti già abilitati (ad es. a seguito del superamento del concorso ordinario bandito con il D.D. n. 499 del 21 aprile 2020) in una delle classi di concorso ora accorpate (es. A-01 e A17) possono considerarsi abilitati per entrambe le classi.

La necessità di una rapida definizione della questione è determinata, peraltro, dalla ricaduta del provvedimento anche sulle prossime operazioni di mobilità professionale relative all’a.s.2024/25. Infatti, sarà necessario mettere in chiaro se l’abilitazione già in possesso del docente nella classe di concorso di titolarità può essere considerato requisito valido per l’altra cdc appartenente al medesimo accorpamento, ai fini del passaggio di ruolo o di cattedra.

La FLC CGIL, pur consapevole di quanto contenuto all’art. 2 del D.M. 255/2023, ovvero che “relativamente alle classi di concorso A-01, A-12, A-22, A-30 e A-48, A-70 e A-71, resta ferma la distinzione dei ruoli della scuola secondaria di I grado e della scuola secondaria di II grado, prima che dilaghino interpretazioni soggettive ed estemporanee, ha sollevato tempestivamente la problematicità dell’applicazione delle novità introdotte dal citato decreto” a tutela del personale docente precario e di ruolo.

________________________

Roma, 13 febbraio 2024

Al Capo Dipartimento per il sistema educativo
di istruzione e formazione
Dott.ssa Carmela Palumbo

Al Direttore generale per il personale scolastico
Dott. Filippo Serra

Ministero dell'Istruzione e del Merito

Oggetto: Decreto del Ministro dell’istruzione e del merito di concerto con il Ministro dell’università e della ricerca 22 dicembre 2023, n. 255 – Richiesta di incontro urgente per chiarimenti decreto classi di concorso.

La scrivente O.S., considerando che il 10 febbraio 2024 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. 255 del 22 dicembre 2023, richiamando la propria nota prot. 36/2024 GP-stm dell’8 febbraio 2024, chiede uno specifico incontro di chiarimento in merito alle ricadute del provvedimento sulle procedure di aggiornamento delle GAE e delle GPS.

Come già rappresentato nella citata richiesta di chiarimenti, appare necessario uno specifico confronto, proprio in vista dell'imminente aggiornamento delle graduatorie citate.

Infatti, poiché il DM 255/2023 ha revisionato i requisiti di accesso ad alcune classi di concorso e realizzato accorpamenti tra insegnamenti di scuola secondaria di primo e secondo grado, pur consapevoli di quanto contenuto all’art. 2 del decreto, ovvero che “relativamente alle classi di concorso A-01, A-12, A-22, A-30 e A-48, A-70 e A-71, resta ferma la distinzione dei ruoli della scuola secondaria di I grado e della scuola secondaria di II grado”, anche sulla base delle numerose richieste pervenute alla FLC CGIL da parte degli aspiranti, è urgente chiarire se i docenti già abilitati (ad es. a seguito del superamento del concorso ordinario bandito con il D.D. n. 499 del 21 aprile 2020) in una delle classi di concorso ora accorpate (es. A-01 e A17) possono considerarsi abilitati per entrambe le classi.

In attesa di sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI