FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3814771
Home » Scuola » Approvazione programma annuale: scadenza troppo ravvicinata

Approvazione programma annuale: scadenza troppo ravvicinata

Troppi gli impicci, troppe le difficoltà. Per questo la Cgil Scuola ritiene che la data del 31 ottobre sia impraticabile per l'approvazione del programma annuale 2004.

23/09/2003
Decrease text size Increase  text size

Troppi gli impicci, troppe le difficoltà. Per questo la Cgil Scuola ritiene che la data del 31 ottobre sia impraticabile per l'approvazione del programma annuale 2004.

Con una nota inviata al Miur, che pubblichiamo, viene richiesto un riesame di questa scadenza.

Roma, 23 settembre 2003

Testo nota

Egregio Direttore,

Le scrivo in merito alla predisposizione del programma annuale 2004 da parte delle scuole che, stando all'art. 2 del D.I. 44/2001, dovrebbe avvenire entro il 31.10.2003.
Il rispetto di tale data, come del resto è accaduto per il 2001 e 2002, risulta impraticabile per diverse ragioni.
Le scuole, come più volte denunciato da questo sindacato, si trovano oggettivamente in un situazione di precarietà e di assoluta incertezza rispetto alla gestione delle risorse finanziarie .
Esse devono fare i conti con la drastica riduzione dei fondi, per il 2003 c'è stato un taglio pari al 29% sul funzionamento, e con i tempi di accreditamento da parte dei CSA, che avviene con un cronico ormai consolidato ritardo, che aggrava vieppiù la situazione.
Basti pensare che, nonostante l'esercizio finanziario 2003 sia quasi alla fine, molte scuole non hanno ancora potuto accertare l'entità dei finanziamenti relativi al 2003 su voci importanti, come ad esempio il funzionamento, la terza area negli istituti professionali ecc.,
Con queste premesse, predisporre il programma annuale per il 2004 diventerà un semplice fatto formale che avrà il solo effetto di appesantire ancora una volta il lavoro delle scuole.

Inoltre, ad aggravare questo stato di incertezza vi è anche il fatto che il MIUR non ha dato disposizioni sui criteri di calcolo del fondo dell'istituzione alle scuole, secondo le novità introdotte dal CCNL 2002/2005. In queste condizioni è con tutta evidenza impossibile programmare le attività e predisporre i progetti del POF, dal momento che la scuola non è a conoscenza delle risorse principali di cui disporre.
Dato questo stato di cose, ci sembra che la scadenza prevista del 31 ottobre, per la predisposizione del programma annuale, debba essere necessariamente rinviata.

Considerando, pertanto, che in questi ultimi due anni il problema si è riproposto negli stessi termini, ci sembra opportuno sollecitare una modifica in via definitiva dell'art.2 del regolamento di contabilità, in modo da prevedere che questi adempimenti vadano oltre la sopra citata scadenza.

Si coglie inoltre l'occasione per chiedere un incontro a tempi brevi, in modo da poter affrontare tutte le problematiche concernenti la gestione delle risorse finanziarie e i relativi tempi di accreditamento da parte dei CSA alle scuole.

Cordiali saluti.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI