FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3761757
Home » Scuola » Anticipi nella scuola primaria: un bilancio tutto negativo

Anticipi nella scuola primaria: un bilancio tutto negativo

Un articolo interessante

11/01/2006
Decrease text size Increase  text size

Ci viene segnalato un interessante articolo pubblicato dal settimanale Donna Moderna (che in passato aveva veicolato la propaganda ministeriale a favore della Legge 53) sugli anticipi nella scuola primaria. Lo proponiamo integralmente all’attenzione dei nostri visitatori.

Le diverse voci dei protagonisti intervistati (genitori, docenti, dirigenti scolastici, piccoli alunni) confermano, con l’aggiunta della pregnanza del loro vissuto, i dubbi e le critiche che noi stessi abbiamo ripetutamente espresso a proposito degli anticipi nella scuola primaria, fino ad oggi considerati – a torto - di minor rilevanza educativa rispetto a quelli nella scuola dell’infanzia.

In tempo di iscrizioni, con la novità della possibilità di accesso alla classe prima anche per i nati entro il 30 aprile 2000, può essere una lettura utile alla riflessione dei genitori e di quanti hanno sottovalutato le conseguenze di una scolarizzazione precoce e negato il problema dell’aumento della complessità nelle classi della scuola primaria.

Roma, 11 gennaio 2006

Tag: anticipi

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI