FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3831367
Home » Ricerca » CNR: ripartono le assunzioni

CNR: ripartono le assunzioni

Dopo oltre un anno, l’Ente ha finalmente pubblicato i bandi per l’assunzione di 118 unità di personale.

23/02/2007
Decrease text size Increase  text size

Nella Gazzetta Ufficiale (4ª Serie Speciale – Concorsi) n. 15 del 20 febbraio 2007 sono stati pubblicati i bandi di concorso Cnr per l’assunzione di complessive 118 unità di personale a tempo indeterminato così ripartiti:

-novantotto posti da ricercatore – terzo livello professionale;

-dieci posti da tecnologo – terzo livello professionale;

-cinque posti da primo ricercatore – secondo livello professionale;

-due posti da primo tecnologo – secondo livello professionale;

-due posti da dirigente di ricerca – primo livello professionale;

-un posto da dirigente tecnologo – primo livello professionale.

I bandi, oltre che nella Gazzetta Ufficiale, sono pubblicati in via telematica nel sito dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Cnr ( https://www.urp.cnr.it , sezione lavoro).

Si chiude, finalmente, una vicenda rimasta sospesa per troppo tempo: infatti, la pubblicazione era stata autorizzata, in deroga al divieto a bandire concorsi a tempo indeterminato sancito dalla Finanziaria 2005, con il Dpcm 4 agosto 2005 (G.U. 224 del 26/9/2005).

L’articolazione (cfr. la Scheda allegata) presenta alcuni elementi di novità.

Per ciascun livello e profilo, i posti sono ripartiti per aree scientifiche (ricercatori) e settori tecnologici (tecnologi). Per ogni area scientifica o settore tecnologico sono previste alcune posizioni, ciascuna caratterizzata da: numero di posti (quasi sempre 1), sede di lavoro (Istituto e città), tematica di lavoro e titoli di studio richiesti. Rispetto all’architettura cui s’ispiravano i bandi pubblicati nel passato, la «tematica di lavoro» non è più concepita come un requisito per l’accesso alla selezione, ma rappresenta l’attività che il vincitore di concorso dovrà svolgere a seguito della presa di servizio. Inoltre, ciascun candidato può presentare domanda di partecipazione per non più di due posizioni (pena l’esclusione). L’intreccio dei due fattori precedenti dovrebbe assicurare, perlomeno in linea di principio, le migliori opportunità d’accesso alle graduatorie, per le quali è prevista l’idoneità. Segnaliamo a riguardo che, nel corso dell’incontro del 16 febbraio u. s. sulla programmazione del fabbisogno di personale per il triennio 2007-2009, il Cnr ha esplicitato l’intento, previsto oltretutto dai regolamenti dell’Ente, d’avvalersi anche delle idoneità per procedere alla assunzioni programmate negli anni 2008 e 2009. Anticipiamo, a riguardo, che l’Ente conta di assumere complessivamente 1652 unità di personale nel triennio.

Tabella 1 Cnr: riepilogo stabilizzazioni e assunzioni (unità di personale)

2007

2008

2009

Totale

Ricercatori e Tecnologi

222

570

460

1252

Tecnici e Amministrativi

80

120

200

400

Totale

302

690

660

1.652

I bandi fanno inoltre esplicito riferimento all' art. 5 comma 3 del Ccnl («il servizio prestato a tempo determinato negli Enti del Comparto è titolo valutabile ai fini dell'assunzione a tempo indeterminato, fino ad un massimo di dieci anni»). Invitiamo pertanto i candidati a prestare la massima attenzione nella compilazione di domande e curricula, in base alle modalità previste nei bandi, evidenziando anche le eventuali attività svolte con contratti di lavoro parasubordinato (assegni di ricerca, collaborazioni coordinate e continuative, ecc.).

Per ulteriori dettagli rinviamo gli interessati alla consultazione della Scheda e ad un’attenta lettura dei bandi.

Roma, 23 febbraio 2007

Altre notizie da:

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI