FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3967857
Home » Notizie dalle Regioni » Liguria » Genova » Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova: concluso il primo anno accademico dopo la statizzazione avvenuta il 1° gennaio scorso

Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova: concluso il primo anno accademico dopo la statizzazione avvenuta il 1° gennaio scorso

FLC CGIL Genova e Liguria: ora rafforzare il processo di statizzazione mediante un significativo ampliamento degli organici.

07/07/2023
Decrease text size Increase  text size

A cura di FLC CGIL Genova e Liguria

Nelle scorse settimane la prestigiosa Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, fondata nel 1751, ha concluso il primo anno accademico dopo la Statizzazione avvenuta il 1° gennaio scorso.

Si è trattato di un grande risultato ottenuto anche grazie ad un lungo lavoro di proposta e di mobilitazione a tutti i livelli della FLC CGIL, importante passo avanti che ha consentito di consolidare ulteriormente l’offerta formativa dell’Accademia.

Ora è necessario rafforzare il processo di statizzazione mediante un significativo ampliamento degli organici: non è pensabile procedere con l’attuale carente dotazione organica, in particolare del personale docente, rispetto all’elevato numero di docenti a contratto, considerando l’attività e le potenzialità dell’Accademia, la sua collocazione territoriale e le dimensioni delle analoghe istituzioni statali.

Al riguardo la nostra organizzazione sindacale, anche mediante la presentazione di appositi emendamenti proposti in sede di conversione del decreto 44/23, ha avviato una interlocuzione a livello ministeriale, tesa ad ottenere un adeguato ampliamento della pianta organica.

A tal fine chiediamo, a tutti i livelli istituzionali, a partire dagli esponenti politici degli enti locali regionali e genovesi, un forte impegno nei confronti del Ministero dell’Università e della Ricerca, teso ad ottenere l’allargamento di detta dotazione organica.

La FLC CGIL nel ribadire il proprio impegno al riguardo, sottolinea il risultato storico conseguito e riafferma come imprescindibile la necessità di attivare un forte processo di rafforzamento di questa prestigiosa istituzione.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI