FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3967573
Home » Notizie dalle Regioni » Emilia Romagna » Bologna » Bologna, crisi Istituto Santa Giuliana: adesione totale allo sciopero

Bologna, crisi Istituto Santa Giuliana: adesione totale allo sciopero

Presenti anche le tende delle studentesse sfrattate dal convitto. I genitori dei bambini scrivono al Cardinale Zuppi.

31/05/2023
Decrease text size Increase  text size

Comunicato
FLC CGIL Bologna - FP CGIL Bologna - CISL Scuola Bologna - UILTUCS Emilia Romagna

Mercoledì 31 maggio 2023 si è tenuto un nutrito presidio di fronte ai cancelli dell’Istituto Santa Giuliana di Bologna, in via Mazzini 90, in concomitanza con la nuova giornata di sciopero, alla quale ha aderito la totalità del personale.

Insieme alle lavoratrici erano presenti le studentesse sfrattate dal convitto, che hanno aperto sul marciapiede le tende divenute ormai simbolo della protesta contro la carenza di alloggi e il caro-affitti, e i genitori dei bambini frequentanti la scuola, che in segno di solidarietà nei confronti del personale hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata al Cardinale Zuppi, chiedendo un suo interessamento per i posti di lavoro messi a rischio.

Una situazione dunque nella quale non solamente vengono cancellati 25 posti di lavoro, ma vengono pregiudicati anche il diritto allo studio e all’abitare.

Lo sciopero e la manifestazione odierna dimostrano una volta di più l’unità e la determinazione di lavoratrici e lavoratori nel pretendere soluzioni urgenti e concrete alla crisi occupazionale provocata dalla decisione della Congregazione di vendere l’immobile, e manda alla città tutta un messaggio inequivocabile: la mobilitazione non si fermerà fino a quando queste risposte non arriveranno.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI