FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

http://www.flcgil.it/@3965424
Home » Scuola » Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2022/2023: prorogato di un anno il CCNI 2019-2022

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2022/2023: prorogato di un anno il CCNI 2019-2022

Sottoscrivendo un’intesa, il ministero e tutte le sigle sindacali hanno definito l’ultrattività del CCNI triennale ormai in scadenza. Nessuna esclusione per i docenti neo-assunti che, alla pari di tutti, presentano domanda se in possesso dei requisiti.

16/06/2022
Decrease text size Increase  text size

Con una convocazione-lampo, il ministero ha chiamato i sindacati il 16 giugno 2022 per dare riscontro alla richiesta unitaria presentata nella giornata del 14 giugno in tema di CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.

Come segnalato nel testo sindacale, i tempi sono molto avanzati rispetto al calendario consueto. La discussione e la stesura di un nuovo testo comporterebbero un ulteriore ritardo sulle procedure operative: da qui la proposta di FLC CGIL e delle altre sigle di orientarsi verso l’ultrattività del CCNI 2019/22 con la proroga di un anno della sua validità. Il cuore di questa scelta è il mantenimento della platea dei destinatari come già prevista, ovvero la possibilità per tutti gli aspiranti in possesso dei requisiti di richiedere l’utilizzazione e/o l’assegnazione provvisoria sia provinciale che interprovinciale.

Per chiarire, anche i docenti neo-assunti negli anni scolastici 2020/21 e 2021/22 accedono ai movimenti annuali alle regole stabilite, senza la rigidità del vincolo di permanenza sulla sede di titolarità. Analogamente accedono i DSGA neo-assunti, gli ATA ex LSU (internalizzati a tempo pieno) e co.co.co.

L’intesa non è di certo sostitutiva di un negoziato che come FLC CGIL speravamo di avviare per il CCNI 2022/25, ma il risultato raggiunto è comunque positivo perché mantiene in essere un campo di applicazione esteso e senza esclusione di alcune categorie. Nell’incertezza attuale e stante il contesto normativo modificato e ancora in divenire (vedi DL 36/2022) la validità del contratto, del quale abbiamo rivendicato lo stesso impianto anche per il rinnovo è, infatti, un punto di riferimento indiscutibile.

La tempistica non è ancora definita ma le operazioni dovrebbero cominciare nei primi giorni della prossima settimana. Da parte nostra oltre a sollecitare il ministero al rispetto di scadenze congrue e non emergenziali, è stata fatta esplicita richiesta di includere nelle assegnazioni provvisorie anche i docenti di cui all’art.59 del DL n.73/2021 assunti con procedura straordinaria che, altrimenti, resterebbero gli unici immotivatamente a margine.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook