FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3940997
Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Le decisioni del MAECI mettono a rischio l’inizio dell’anno scolastico all’estero

Le decisioni del MAECI mettono a rischio l’inizio dell’anno scolastico all’estero

MAECI e MIUR interpretano unilateralmente il decreto 64/17 e il CCNL e ritardano l’adozione degli atti propedeutici all’assegnazione del personale all’estero. Il 10 luglio il prossimo incontro.

05/07/2017
Decrease text size Increase  text size

Il 4 luglio scorso presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si è svolto un confronto sull’applicazione del Decreto legislativo 64/17 (delegato dalla Legge 107/15) relativamente a ferie, permessi e congedi del personale all’estero. L’Amministrazione ha presentato le proprie determinazioni con uno schema di applicazione del decreto che interviene in modo penalizzante sulle regole del rapporto di lavoro vigenti, in corso d’anno e in un ambito di esclusiva pertinenza contrattuale. Come in tutte le altre occasioni all’incontro non ha partecipato il MIUR.

Come FLC CGIL abbiamo preliminarmente chiesto:

  • di discutere i criteri per i trasferimenti fra le sedi estere;
  • di emanare sollecitamente gli atti – già in gravissimo ritardo – indispensabili per l’assegnazione alle oltre 120 sedi disponibili all’estero (decreto di costituzione del contingente);
  • di discutere i criteri per le nomine dalle attuali graduatorie per il prossimo anno scolastico;
  • di avviare la contrattazione integrativa dei progetti MOF e disagio scolastico per il 2017/2018;
  • di discutere le procedure per l’attuazione del comma 2 del’’art.13 del dlgs 64/17 relativo al personale distaccato presso il MIUR e presso il MAECI (ex centisti).

Si tratta di tematiche che debbono essere affrontare per assicurare la continuità del servizio scolastico e delle attività all’estero.

L’Amministrazione si è detta disponibile a discutere delle problematiche sollevate nel prossimo incontro già convocato per il 10 luglio con all’ordine del giorno la costituzione della cabina di regia MIUR – MAECI prevista dal Decreto legislativo 64/17 e l’applicazione degli articoli 31 e 33 relativi ai contratti con docenti locali che interviene anche sulle sostituzione dei docenti assenti e sull’assegnazione di spezzoni orari e insegnamenti ordinamentali.

Sulla problematica dell’applicazione del Decreto legislativo 64/17 sulle ferie abbiamo, insieme agli altri sindacati respinto l’interpretazione della norma da parte del MAECI che oltre ad essere del tutto unilaterale viola il CCNL vigente e incide negativamente sui diritti dei lavoratori e abbiamo chiesto di rivedere nel prossimo incontro le ipotesi illustrate. L’amministrazione ha rinviato l’invio della propria determinazione.

Di seguito il comunicato unitario.
_____________________

Decreto legislativo 64/17: incontro organizzazioni sindacali – MAECI sui congedi del personale della scuola all’estero
Comunicato unitario

Si è svolto i data odierna il previsto incontro delle OO.SS. scuola con la Delegazione del Maeci, presieduta dal Cons. leg. Roberto Nocella, Capo ufficio V della DGSP.  con all’odg le nuove disposizioni contenute nel decreto legislativo n. 64 del 13 aprile 2017 relative alla disciplina dei congedi del personale scolastico all’estero.

I rappresentanti della DGSP hanno illustrato la proposta  di  applicazione  dell’art. 22 del  D.lgs. n. 64, che prevede, a partire dal 1 giugno 2017,  l’estensione al personale scolastico all’estero dell’art. 143 del DPR 18/1967, con la conseguente  riduzione di tre gg. di ferie  per  l’A.S. 2016/17, rispetto a quanto disciplinato dal vigente CCNL scuola. 

Le  scriventi OO.SS. hanno espresso fortissime  perplessità, sia nel merito delle   motivazioni addotte, sia per il metodo scelto dall’Amministrazione del Maeci, con l’emanazione unilaterale di disposizioni  penalizzanti per il personale in servizio all’estero, a cui vengono, nel corso dello stesso anno scolastico, modificati i criteri e il calcolo delle ferie.  Le OO.SS. hanno quindi ancora una volta  rappresentato alla delegazione MAECI l’urgenza di riportare tutte  le  parti  del   Dlvo n. 64, concernenti il rapporto di lavoro, alla piena titolarità della contrattazione con   l’avvio della trattativa  per il  rinnovo del CCNL scuola,  dando  assoluta  priorità, dopo l’approvazione definitiva del decreto MIUR/MAECI relativo all’organico all’estero  per il  2017-18, alla  mobilità estero e alle operazioni di nomina del personale incluso nelle vigenti graduatorie permanenti per la destinazione all’estero.  Al termine della riunione  è stato concordato  di proseguire  nel prossimo incontro, previsto per il 10 luglio p.v.  il confronto sui trasferimenti all’estero  e sui criteri relativi alle nomine per il prossimo A.S.                  

Roma 4 luglio 2017

 FLC CGIL

CISL SCUOLA

UIL SCUOLA

SNALS CONFSAL

Servizi e comunicazioni

Scuola bene comune
Manifesto per la scuola aperta a tutti e a tutte
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook