FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3953167
Home » Attualità » Politica e società » Il governo italiano approva il Documento programmatico di bilancio 2020

Il governo italiano approva il Documento programmatico di bilancio 2020

Definito il quadro programmatico degli interventi relativo al triennio 2020/2022. Il documento inviato alla Commissione Europea e all’Eurogruppo.

18/10/2019
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Continua l’iter per la definizione del disegno di legge di bilancio relativo al triennio 2020-2022 che dovrà essere presentato alle Camere entro il 20 ottobre 2019.

Guida alla legge di bilancio

Nella scorsa riunione del Consiglio dei Ministri del 15 ottobre 2019 è stato approvato e inviato alla Commissione Europea e all’Eurogruppo, il Documento Programmatico di Bilancio (DPB) 2020. In base all’art. 6 del Regolamento europeo 473/13, tale documento contiene, tra l’altro, le seguenti informazioni

  • l'obiettivo di saldo di bilancio per le amministrazioni pubbliche, espresso in percentuale del prodotto interno lordo (PIL), ripartito per sottosettori delle amministrazioni pubbliche;
  • le proiezioni delle entrate e della spesa a politiche invariate, espresse in percentuale del PIL per le amministrazioni pubbliche
  • gli obiettivi di entrate e di spesa, espressi in percentuali del PIL per le amministrazioni pubbliche
  • le informazioni pertinenti riguardanti le spese delle amministrazioni pubbliche per funzione, anche per quanto concerne l'istruzione, la sanità e gli interventi di politica occupazionale
  • una descrizione e una quantificazione delle misure sul fronte delle spese e delle entrate da inserire nel progetto di bilancio per l'anno successivo per ogni sottosettore, al fine di colmare il divario tra gli obiettivi di cui alla lettera c) e le proiezioni a politiche invariate di cui alla lettera b);
  • indicazioni sulle modalità con cui le riforme e le misure contenute nel progetto di documento programmatico di bilancio, tra cui in particolare gli investimenti pubblici, danno seguito alle raccomandazioni rivolte allo Stato membro e contribuiscono al conseguimento degli obiettivi fissati dalla strategia dell'Unione per la crescita e l'occupazione.

Il nuovo quadro programmatico prevede una manovra di circa 29 miliardi (1,6 per cento del PIL). Di questi, 23,1 miliardi (l’1,3 per cento del PIL) sarebbero utilizzati per abolire le clausole di salvaguardia (Disattivazione totale dell'aumento IVA per il 2020 e parziale per gli anni successivi) e i rimanenti circa 6 miliardi (lo 0,3 per cento del PIL) indirizzati

  • al finanziamento delle politiche invariate
  • al rinnovo di alcune misure in scadenza
  • a nuovi interventi tra i quali la riduzione del cuneo fiscale sul lavoro (per lo 0,15 per cento del PIL nel 2020 e per lo 0,3 per cento nel 2021)
  • al rilancio degli investimenti pubblici
  • all’aumento delle risorse per istruzione e ricerca
  • al sostegno e rafforzamento del sistema sanitario universale.

Tali misure dovrebbero essere finanziate tramite il reperimento di nuove risorse di copertura per circa 14 miliardi (lo 0,8 per cento del PIL) e per oltre la metà, circa 15 miliardi, con un allargamento del deficit, che salirà dall’1,4 al 2,2 per cento del PIL.

Da segnalare che si registra un significativo miglioramento delle entrate tributarie. Per l’anno 2020 si stimano complessivamente maggiori entrate per circa 3 miliardi di euro.

Nella tabella che segue il quadro complessivo degli interventi previsti

Elenco delle misure Stato di adozione
Effetti finanziari
Entrate/ Spese 2020 2021 2022
% PIL % PIL % PIL
Disattivazione delle clausole di salvaguardia delle precedenti leggi di bilancio efficacia immediata E -1,269 -0,558 -0,18
Cuneo fiscale successivi provvedimenti normativi E -0,165 -0,268 -0,261
Agevolazioni fiscali per Industria 4.0 efficacia immediata E 0 -0,03 -0,059
Incentivi per Industria 4.0 efficacia immediata S -0,007 -0,05 -0,041
Politiche per la famiglia delega collegata alla manovra S -0,033 -0,056 -0,065
Sostegno per i diversamente abili delega collegata alla manovra S -0,005 -0,014 -0,025
Detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e eco-bonus efficacia immediata E 0,002 -0,036 -0,064
Rilancio investimenti a livello nazionale da   ripartire tramite un DPCM S -0,01 -0,027 -0,052
Cashback efficacia immediata S 0 -0,161 -0,156
Politiche invariate efficacia immediata S -0,047 -0,107 -0,106
Revisione e rimodulazione della spesa a livello centrale efficacia immediata S 0,133 0,125 0,111
Contrasto evasione ed elusione fiscale efficacia immediata E 0,181 0,26 0,237
Tassazione sui giochi efficacia immediata E 0,031 0,027 0,034
Revisione delle tax expenditures efficacia immediata E 0,012 0,019 0,016
Promuovere la sostenibilità dell'ambiente efficacia immediata E 0,099 0,136 0,12
Riequilibrare il regime di tassazione efficacia immediata E 0,014 0,104 0,073
Deducibilità poste avviamento pregresse efficacia immediata E 0,09 0 0
Altro entrate / coperture E 0,173 0,09 0,113
Altro spese / coperture S 0,017 0,048 0,026
Altro entrate / interventi E -0,007 -0,018 -0,036
Altro spese / interventi S -0,058 -0,07 -0,083
TOTALE -0,847 -0,584 -0,398