FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3895906
Home » Attualità » Europa e Mondo » A Buenos Aires l'ottava Conferenza internazionale sull'Università e la Ricerca

A Buenos Aires l'ottava Conferenza internazionale sull'Università e la Ricerca

La FLC CGIL con l'Internazionale dell'Educazione per costruire un futuro solidale e una vera società della conoscenza. Sul nostro sito i resoconti giornalieri dei lavori della Conferenza.

24/09/2012
Decrease text size Increase  text size

La FLC CGIL parteciperà ai lavori dell'ottava Conferenza internazionale sull'Università e la Ricerca (8th International Conference on Higher Education and Research) che si terrà a Buenos Aires, Argentina, dal 25 al 27 settembre 2012.
Il programma dei lavori e i documenti preparatori sono pubblicati sul sito dell'Internazionale dell'Educazione.
Nel nostro sito pubblicheremo ogni giorno i resoconti dei lavori della Conferenza e i documenti di maggior rilievo. Vai alla web-cronaca.

8-conferenza-internazionale-universita-e-ricercaLa conferenza è organizzata dall'Internazionale dell'Educazione, una federazione, di cui facciamo parte, di circa 400 tra organizzazioni sindacali e associazioni presenti in oltre 170 paesi e che rappresentano 30 milioni di educatori, docenti, ricercatori impegnati nell'insegnamento e nella ricerca, dalla prima infanzia all'alta formazione universitaria.

Espressamente dedicata all'Università e alla Ricerca, la conferenza è l'occasione per i delegati e per le organizzazioni sindacali di discutere e confrontarsi sui più recenti sviluppi a livello internazionale nel campo dell'alta formazione universitaria e nella ricerca scientifica e tecnologica. In quella occasione, si vuole tentare di definire strategie e politiche comuni a difesa delle lavoratrici e dei lavoratori, delle istituzioni del settore, della natura pubblica e solidale della conoscenza, e rispondere in maniera comune e condivisa, su un piano globale, alle spinte alla privatizzazione e alla mercificazione dei sistemi educativi e della ricerca che si sono notevolmente intensificate con la scusa della crisi economica.

La sessione di apertura, dedicata all'America latina, discute del ruolo decisivo che l'università e la ricerca scientifica ha avuto nel rilancio di molti paesi in grave difficoltà nei decenni precedenti, e dell'importanza che queste esperienze hanno sul piano globale. Successivamente, i lavori della conferenza saranno dedicati agli sviluppi e alle sfide che il presente sollecita, alla difesa della professionalità e del ruolo sociale delle lavoratrici e dei lavoratori della conoscenza in una fase di politiche di austerità.

Momenti di discussione e di elaborazione di proposte comuni saranno quindi dedicati alle politiche di aumento della tassazione universitaria e al diritto allo studio, alle politiche di finanziamento al settore universitario e della ricerca nonché ai problemi sollevati dalle nuove politiche sull'accreditamento e la valutazione.

L'obiettivo comune è quello di rafforzare e consolidare la collaborazione internazionale tra le realtà associative e sindacali presenti e promuovere iniziative e campagne globali.

A Buenos Aires ritroveremo gli otto sindacati che hanno sottoscritto il Manifesto dell'Università e della Ricerca di Roma ed insieme si cercherà di continuare ad elaborare posizioni comuni, non solo a livello europeo ma a livello più ampio, allargando la partecipazione e la condivisione, dato che siamo convinti che la nostra battaglia per una Conoscenza come bene comune e come diritto umano, per una Ricerca di base libera e al servizio del benessere delle donne e degli uomini di questo pianeta, per difendere il diritto alla salute e ad una vita di qualità, sia un nostro preciso compito da portare avanti, insieme agli altri sindacati della Conoscenza, spingendo i governi a politiche globali eque ed eticamente corrette che abbiano, come priorità, il benessere fisico ed intellettuale di tutte le donne e di tutti gli uomini di qualsiasi razza, cultura o religione.

Ritorneremo più ricchi di conoscenze e pronti a dividerle con voi.
Seguiteci.