FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3963756
Home » Ricerca » Precari » Consorzio LaMMA: la FLC chiede l'avvio delle stabilizzazioni e la programmazione di nuove assunzioni

Consorzio LaMMA: la FLC chiede l'avvio delle stabilizzazioni e la programmazione di nuove assunzioni

La FLC CGIL Toscana e la CGIL Toscana chiedono un incontro chiarificatore sul futuro del consorzio al presidente Giani, all'assessore Monni ed all'amministratore unico del Consorzio LaMMA.

20/12/2021
Decrease text size Increase  text size
FLC CGIL Toscana - CGIL Toscana 

Firenze, 20 dicembre 2021

Al Presidente della Regione Toscana
All'Assessore all'Ambiente della Regione Toscana
All’amministratore del Consorzio LaMMA
E p.c a tutto il personale

Oggetto: CONSORZIO LAMMA – Richiesta incontro per piano assunzioni e stabilizzazioni

Egregi Presidente, Assessore e Amministratore,

A seguito delle recenti disposizioni in materia di stabilizzazioni e della programmazione del piano assunzionale, siamo a chiedere un incontro per essere informati sulle disponibilità di posizioni da assegnare e programmare per stabilizzazioni e nuove assunzioni che la Regione metterà a disposizione del consorzio LaMMA per l’anno 2022 al fine di raggiungere l’obiettivo assunzionale già deliberato in precedenza per il suddetto consorzio.

Facciamo presente che dal 2019 operano all’interno del consorzio Lamma direttamente assunti a tempo determinato dallo stesso, almeno 5 unità di personale che a seguito di una ricognizione risultano avere già maturato o che matureranno nell’anno 2022 il diritto alla stabilizzazione ai sensi dell’art 20 del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75 modificato successivamente nei suoi termini con L.113/21, legge di conversione del Decreto Legge 80/2021 “Misure urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni funzionale all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l’efficienza della giustizia”, nel quale all’articolo 3-bis: All'articolo 20 del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75, le parole: "31 dicembre 2021", ovunque ricorrono, sono sostituite dalle seguenti: "31 dicembre 2022".

Come evidenziato a seguito di tale normativa il suddetto personale risulta ad oggi titolare dei requisiti previsti e pertanto stabilizzabile e quindi ha anche la possibilità di avere la proroga del contratto flessibile oltre il limite di tre anni, fino alla validità dei diritti di cui sopra, il 31 dicembre 2022, ai sensi dell art. 20 comma 8 Dlgs. 75.

Con l’auspicio che si possa dare luogo quanto prima alle procedure di stabilizzazione e si avvii un effettivo processo assunzionale anche per il consorzio LaMMA come sta avvenendo per le altre realtà lavorative in Regione Toscana, porgiamo i nostri gentili saluti.

Il Responsabile Ricerca FLC CGIL Toscana Il Segretario Confederale CGIL Toscana
Stefano Bernabei Maurizio Brotini