FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

https://www.flcgil.it/@3897434
Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Catania » Università di Catania: i sindacati abbandonano il tavolo di confronto con il Rettore

Università di Catania: i sindacati abbandonano il tavolo di confronto con il Rettore

Prosegue la mobilitazione. Nei prossimi giorni verrà convocata un'ulteriore assemblea d'Ateneo.

09/11/2012
Decrease text size Increase  text size

Comunicato Stampa
FLC CGIL - CISL UNIVERSITA' - UIL RUA - CONFSAL UNIV.

Oggi 7 novembre si è tenuto il previsto incontro fra il Rettore e le Organizzazioni Sindacali di categoria. Presenti al tavolo la FLC CGIL, la CISL università, la UIL RUA, la CONFSAL università.

Come prevedibile i risultati della discussione non hanno mantenuto le aspettative.
Il Rettore di Catania, rispetto all'impegno assunto con le Organizzazioni sindacali e ribadito nell'assemblea del 26 ottobre, riguardo la ridiscussione in Consiglio di Amministrazione delle linee guida comportamentali sui procedimenti disciplinari, ha dichiarato che non è disposto né a proporne la revoca, né a sospenderne l'efficacia. Tutto ciò per “… non creare tensione nello svolgimento della campagna elettorale per l'elezione del nuovo rettore visto che uno dei componenti del Consiglio di Amministrazione è tra i candidati …

Le Organizzazioni sindacali, che hanno da sempre contestato l'impianto della Riforma Gelmini, prendono atto della volontà del Rettore di sostenere le iniziative , presso la CRUI , atte a modificare il contenuto della norma sui collegi di disciplina, riportando la materia al Collegio Unico Nazionale.
A questo punto tutte le Organizzazioni Sindacali decidono di abbandonare l'incontro, non essendoci le condizioni per continuarlo.

Tuttavia, in seguito alle insistenze dello stesso Rettore, le Organizzazioni Sindacali hanno ascoltato le informazioni relative alle materie più cogenti del momento:

  • Lavoratori ex COEM e Marketing Sud: viene ribadita l'impossibilità dell'Amministrazione di procedere a qualsiasi forma di stabilizzazione, a meno che non si abbiano concrete e percorribili proposte dalla Prefettura;
  • Questione dipendenti Policlinico: sullo spinoso argomento il Rettore non intende assumere alcuna iniziativa nell'attesa del pronunciamento del TAR Palermo, il cui ricorso è stato promosso dalle Organizzazioni Sindacali presenti al tavolo, comunicando altresì che il Ministero ha già assorbito i punti organico relativi al personale transitato alla sanità
  • T.D. e PUC: sull'argomento il Rettore ha comunicato che, con l'attuale disciplina, sono disponibili per l'anno 2012, 13,76 punti organico. Di questi si è impegnato ad utilizzarne non meno dal 20/30 per cento per le stabilizzazioni.

Le Organizzazioni Sindacali continueranno lo stato di agitazione e promuoveranno, nei prossimi giorni, un'ulteriore assemblea d'Ateneo con la partecipazione dei soggetti organizzatori dell'assemblea del 26 ottobre, per valutare le iniziative da assumere e come proseguire la vertenza.