FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3908651
Home » Notizie dalle Regioni » Liguria » Formazione professionale: sciopero in Liguria il 6 e 7 febbraio 2014

Formazione professionale: sciopero in Liguria il 6 e 7 febbraio 2014

Gli enti di formazione della regione sono in crisi a causa dei ritardi nei pagamenti da parte degli enti locali.

17/01/2014
Decrease text size Increase  text size

Le organizzazioni sindacali FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal hanno indetto per i giorni 6 e 7 febbraio 2014 lo sciopero di tutto il personale dipendente degli enti di formazione professionale della Liguria per l’intera giornata. Le ragioni della protesta sono indicate nel seguente comunicato.

In preparazione dello sciopero, gli stessi sindacati convocano per giovedì 23 gennaio dalle ore 10.00 alle ore 14.00 un'assemblea regionale in orario di servizio di tutto il personale della Formazione professionale con ritrovo davanti al Palazzo della Regione in Piazza De Ferrari, 1.

_________________

Comunicato

Continua la mobilitazione per il personale della Formazione Professionale.
Le richieste di intervento di cui ci siamo resi portavoce presso le istituzioni locali in questi mesi hanno trovato solo parziale riscontro.

Dall'ultimo incontro, tenutosi venerdì 10 gennaio alla presenza dell'Assessore Regionale dott.Rossetti, del Commissario Straordinario della Provincia di Genova dott. Fossati e dei Rappresentanti degli Enti di Formazione Professionale, non è venuta alcuna garanzia di efficace tutela per i lavoratori.

L’auspicata decisione da parte della Regione Liguria di revocare le deleghe in materia alle Province, assunta come impegno dal Presidente Burlando nel corso dell’incontro svoltosi in occasione dello sciopero del 17 dicembre –– revoca che costituisce ad avviso di tutte le sigle sindacali il primo, indispensabile passo verso il riequilibrio del sistema – non c’è stata. Rischia pertanto di aggravarsi ulteriormente lo stato di crisi in cui si dibattono gli Enti di Formazione.

Per questi motivi, sentiti i lavoratori della Formazione Professionale, è stato indetto a livello regionale da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL scuola e Snals Confsal uno sciopero nelle giornate di giovedì 6 e venerdì 7 febbraio per rivendicare le risorse la cui mancata erogazione ha portato alla liquidazione di alcuni enti e al mancato pagamento delle retribuzioni per molti lavoratori.

Si è inoltre deciso di indire un’assemblea regionale da svolgersi davanti al palazzo della Regione in data 23 gennaio, in occasione della prevista visita a Genova del sottosegretario Boccia.

Si attueranno infine tutte le azioni utili a sollecitare i parlamentari liguri affinché si attivino per favorire l'afflusso delle risorse che se sbloccate permetterebbero all’Ente Locale di effettuare i pagamenti arretrati, e di conseguenza agli Enti di superare gli attuali problemi di liquidità e sul fronte creditizio.

Le Segreterie Regionali

FLC CGIL

CISL Scuola

UIL Scuola

SNALS Confsal

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI