FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3874705
Home » Notizie dalle Regioni » Lazio » Successo della Festa della Conoscenza della FLC CGIL di Roma e del Lazio

Successo della Festa della Conoscenza della FLC CGIL di Roma e del Lazio

Grande partecipazione all'iniziativa che si è svolta nell'ambito della Festa dei diritti della CGIL.

14/09/2010
Decrease text size Increase  text size

Giovedì 9 settembre la FLC CGIL di Roma e del Lazio, nell’ambito della Festa dei diritti della CGIL, ha organizzato la Festa della Conoscenza .

L’iniziativa, svoltasi nella suggestiva cornice romana delle Terme di Caracalla, ha richiamato un alto numero di partecipanti a tutti e due i dibattiti proposti che hanno visto gli interventi di Augusto Alonzi, Segretario generale della FLC CGIL di Roma e del Lazio, di Claudio Di Berardino, Segretario Generale della CGIL di Roma e del Lazio, oltre a quello di due qualificati ospiti: Umberto Guidoni, astronauta e astrofisico, e Marco Mancini, Rettore della Università della Tuscia. Ha concluso l’iniziativa Domenico Pantaleo, Segretario generale della FCL CGIL.

I due dibattiti “La scuola pubblica e la Gelmini. Ricerca. Storia di una resistenza e dei suoi risultati, guardando il futuro” e “Il ruolo della conoscenza e della ricerca nello sviluppo del Paese”, sono stati un’occasione per dare la parola a genitori, docenti, ricercatori, studenti, esponenti dell’associazionismo e del movimento dei precari della scuola, dell’università e della ricerca.

La rete della Ricerca Pubblica ha proiettato il video che dà voce ai precari degli Enti di Ricerca soppressi dalla manovra economica, i quali con poche parole evidenziano l’importanza dell’Ente di appartenenza e del loro lavoro.

Il dibattito ha evidenziato accanto alle giuste denunce, anche le proposte di obiettivo e di strategia adeguate alla fase, nella certezza che il sindacato possa costruirci la rielaborazione necessaria.

Nel suo intervento serale Guglielmo Epifani, ha ripreso in alcuni passaggi del suo intervento i temi affrontati dal dibattito, principalmente quello del precariato della scuola, che si sta manifestando come una vera piaga sociale.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI