FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3904001
Home » Notizie dalle Regioni » Basilicata » Organici scuola 2013-2014: in Basilicata il servizio scolastico continua a subire riduzioni eccessive

Organici scuola 2013-2014: in Basilicata il servizio scolastico continua a subire riduzioni eccessive

È inaccettabile la forte penalizzazione della regione, soprattutto della provincia di Matera.

17/07/2013
Decrease text size Increase  text size

L'ufficio scolastico provinciale di Matera ha informato i sindacati che la Direzione Scolastica regionale ha comunicato l’intenzione di realizzare una diminuzione di ulteriori 205 posti a livello regionale (Potenza: - 125 posti; Matera: - 80 posti) nella fase delle operazioni di adeguamento dell’organico di diritto alle situazioni di fatto del personale docente. In particolare nella provincia di Matera, viene imposto all'ufficio scolastico un ulteriore taglio di 80 posti e viene chiesto di intervenire per accorpare classi autorizzate in organo di diritto, eliminare il tempo pieno e il tempo prolungato, eliminare le ore residue di inglese, individuare tutti i mezzi per recuperare ore, spezzoni e posti.

Non si tratta, però, dell'adeguamento dell’organico di diritto alla situazione di fatto, come prevede la Circolare Ministeriale 18 del 4 luglio 2013, ma di un ulteriore taglio degli organici che destabilizza totalmente la programmazione dell’organico di diritto.

È a tutti gli effetti un vero e proprio attacco al diritto allo studio, in una regione che continua a subire riduzioni eccessive, ingiuste, indiscriminate e, probabilmente, anche al di là delle pur discutibili norme ministeriali.

I sindacati chiedono pertanto che il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale si assuma le proprie responsabilità e risponda alla necessità di una scuola che non può abdicare al ruolo precipuo di sviluppo culturale del territorio.

Tag: organici

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI