FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3907329
Home » Notizie dalle Regioni » Basilicata » "Conoscenza-giovani-lavoro", manifestazione regionale in Basilicata

"Conoscenza-giovani-lavoro", manifestazione regionale in Basilicata

L'appuntamento è per il 3 dicembre a Potenza e Matera.

28/11/2013
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Basilicata

La CGIL e la FLC CGIL Basilicata, il 3 Dicembre 2013, hanno organizzato la Manifestazione regionale CONOSCENZA-GIOVANI-LAVORO suddivisa in due momenti territoriali dedicate alle politiche di rilancio del sistema universitario, della ricerca e dei conservatori (ore 10,00 presso l’Aula magna dell’università di Potenza)  e della scuola in Basilicata (ore 16,30 presso l’Auditorium del Conservatorio di Matera).

Interverrà  il Segretario generale della CGIL Basilicata Alessandro Genovesi, i segretari generali della CGIL di Potenza e Matera (Angelo Summa e Manuela Taratufolo), i segretari generali della FLC CGIL Basilicata e Potenza (Eustachio Nicoletti e Mimmo Telesca) e il neo Presidente della Regione Marcello Pittella. Concluderà il Segretario Generale della CGIL Susanna Camusso”.

In particolare la presenza del Segretario Generale Susanna Camusso vuole essere l’occasione per rimettere al centro del confronto con la futura giunta regionale i temi del lavoro, dei giovani e della conoscenza, motore essenziale per un’occupazione di qualità e per un sistema produttivo che faccia dell’innovazione e della ricerca il suo tratto distintivo, a partire da quei settori indicati nel Piano del Lavoro di CGIL, CISL e UIL Basilicata.

Un’occasione non solo di confronto con il nuovo governo regionale, ma soprattutto di dialogo, discussione, apertura alle tante esperienze che nel mondo della scuola, dell’università, della ricerca, della produzione culturale vivono tutti i giorni, a partire dai giovani e dai lavoratori del settore.

L’iniziativa per individuare potenzialità e aspettative dei giovani, per costruire il loro futuro culturale e occupazionale per la nostra regione, in un’ideale messaggio di solidarietà e patto con le istituzioni.

Un patto che la CGIL Basilicata vuole praticare con gli strumenti che gli sono propri: progettare, tutelare, costruire spazi ed interventi pubblici, mobilitazione, perché solo con più welfare, più conoscenza, più lavoro si può assicurare alla Basilicata e ai suoi cittadini un’uscita dalla crisi economica e sociale che renda tutti un po’ più protagonisti, un po’ più cittadini”.

Tag: giovani

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI