FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3968972
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Scuola, dirigenti scolastici FLC CGIL: troppe pressioni da MIM per approvazione sperimentazione filiera tecnologico professionale. Esprimiamo preoccupazione

Scuola, dirigenti scolastici FLC CGIL: troppe pressioni da MIM per approvazione sperimentazione filiera tecnologico professionale. Esprimiamo preoccupazione

Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

28/12/2023
Decrease text size Increase  text size
Roma, 28 dicembre 2023 - I dirigenti scolastici della FLC CGIL esprimono forte preoccupazione per le tensioni che si stanno determinando nelle scuole in conseguenza della forte pressione esercitata dal Ministero dell’Istruzione e del Merito per l’approvazione da parte degli organi collegiali della scuola della partecipazione alla sperimentazione dei percorsi quadriennali della “filiera formativa tecnologico professionale”.

Il parere negativo del CSPI del 7 dicembre 2023 sul decreto ministeriale, motivato dalle criticità e dalle problematicità riscontrate, sta trovando un significativo riscontro nei collegi dei docenti convocati in tutta fretta anche in questi giorni, nonostante la pausa natalizia.

Le scuole sono sotto continua pressione per l’attuazione del PNRR e sono costrette a continue integrazioni del PTOF. L’esperienza e l’impegno profusi in questi mesi meritano rispetto. Il lavoro di progettazione delle scuole non può essere improvvisato, in particolare quando, come in questo caso, non si tratta di adempimenti burocratici, ma è necessario avviare una complessa sperimentazione che richiede analisi del contesto e una revisione complessiva del curricolo.

I dirigenti scolastici della FLC CGIL invitano i colleghi a favorire il più possibile un informato, meditato e consapevole giudizio della scuola sulla reale possibilità di avviare un piano sperimentale già dall'anno scolastico 2024/25.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI