FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3898778
Home » Università » Elezioni CUN 2013: si vota dal 21 al 29 gennaio

Elezioni CUN 2013: si vota dal 21 al 29 gennaio

I candidati alle elezioni del Consiglio Universitario Nazionale sostenuti dalla FLC CGIL.

21/12/2012
Decrease text size Increase  text size

Dal 21 al 29 gennaio 2013 si vota per il rinnovo parziale delle seguenti Aree del CUN (Consiglio Universitario Nazionale):

  • Scienze matematiche ed informatiche
  • Scienze fisiche
  • Scienze della terra
  • Scienze mediche
  • Ingegneria civile e Architettura
  • Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
  • Scienze politiche e sociali.

I candidati sostenuti dalla FLC CGIL

Vai alla pagina del sito del Ministero

Per ogni Area si devono eleggere:

  • 1 professore di I fascia
  • 1 professore di II fascia
  • 1 ricercatori universitari, anche a tempo determinato.

Le votazioni hanno luogo tra le ore 9.00 e le ore 17.00 di ciascun giorno feriale, escluso il sabato. Il giorno 29 gennaio 2013 le operazioni di voto terminano alle ore 14.00. Ogni ateneo nell'ambito dei giorni e dell'orario sopra indicati, fisserà un proprio calendario ed un proprio orario.

La presentazione delle candidature scadrà il 31 dicembre 2012.

È importante che il CUN, organismo ad elezione diretta e universale di tutta la comunità universitaria, venga legittimato da un voto il più ampio possibile per poter disporre della rappresentanza e dell'autorevolezza necessarie a svolgere appieno il proprio compito.

Indubbiamente la Legge 240/2010 (la cosiddetta riforma Gelmini) ha indebolito il ruolo del Consiglio Universitario Nazionale, privilegiando altri organismi, in primis l'ANVUR.

Con quali risultati lo si può facilmente verificare anche solo guardando i pasticci ed il caos relativi all'abilitazione scientifica nazionale.

Anche il Ministro Profumo, seguendo le orme del suo predecessore, la Ministra Gelmini, ha avuto un rapporto “occasionale” con il CUN preferendo spesso altri soggetti come suoi consulenti.

Nondimeno il lavoro del Consiglio Universitario Nazionale è stato spesso un utile “faro” per la comunità universitaria.

Oltre l'ordinaria amministrazione, indispensabile per mandare avanti la complessa macchina burocratica ministeriale, il Consiglio ha approvato negli anni numerosi documenti che hanno sostenuto, e talvolta anticipato, il pensiero del mondo universitario su fatti importanti come il finanziamento pubblico, l'offerta formativa, l'abilitazione scientifica nazionale, lo stato giuridico del personale e così via.

Per queste ragioni chiediamo a tutti uno sforzo straordinario di attenzione e partecipazione a questo appuntamento. la CGIL, come già nelle precedenti occasioni elettorali, non presenta una propria lista, ma indica, ad iscritti, simpatizzanti e sostenitori, candidati che, per le posizioni espresse, per la loro storia professionale e personale, danno, per quanto ci riguarda, la garanzia di operare nell'interesse della comunità, affermando e sostenendo opinioni democratiche e progressiste. Vi chiediamo di sostenerli e di votarli. In basso, l'elenco, ancora provvisorio, diviso per aree e per fasce docenti.

Area II
(Fisica)
Ordinario Paolo Rossi
(Pisa)
Ricercatrice Romana Frattini
(Venezia)

Area VI

(Scienze mediche)

Ricercatrice Manuela Di Franco
(Roma)
Area VIII
(Ingegneria civile-Architettura)
Associata Elena Ippoliti
(Roma La Sapienza)
Ricercatrice

Fiammetta Costa
(Politecnico Milano)

Area XI
(Storia, filosofia, psicologia, pedagogia)
Ricercatrice Alessia Mariotti
(Bologna - sede di Rimini)
Area XIV
(Scienze politiche e sociali)
Ricercatore Alessandro Arienzo
(Napoli, Federico II)

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook