FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3953475
Home » Università » AFAM » AFAM: pubblicato finalmente l’elenco nazionale delle assunzioni a tempo indeterminato del personale tecnico amministrativo

AFAM: pubblicato finalmente l’elenco nazionale delle assunzioni a tempo indeterminato del personale tecnico amministrativo

Stabilizzati 181 precari. Un risultato di grande rilievo grazie al lavoro di mobilitazione e proposta della FLC CGIL.

14/11/2019
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

È stato reso noto il Decreto 2025 del 23 ottobre 2019 del Capo del Dipartimento per la formazione superiore e la ricerca relativo all'elenco delle assunzioni a tempo indeterminato di 181 unità di personale Tecnico e Amministrativo degli Istituti AFAM (Direttore di Ragioneria e di biblioteca, Collaboratore, assistente e coadiutore) con decorrenza giuridica 1 novembre 2018. La decorrenza economica dell’assunzione per ogni singolo soggetto interessato dalla stabilizzazione, sarà determinata dalla data di stipula del contratto individuale predisposto dal Ministero.

Le assunzioni sono così ripartite:

  • 85 Coadiutori su 85 posti liberi e 96 candidati
  • 78 Assistenti su 106 posti liberi e 135 candidati in graduatoria
  • 10 Collaboratori su 10 posti liberi e10 candidati inseriti in graduatoria
  • 8 Direttori di Ragioneria e di Biblioteca, su 8 posti liberi e 9 candidati in graduatoria.

Come è noto il Decreto del Presidente della Repubblica del 23 agosto 2019 aveva autorizzato 191 stabilizzazioni ma la carenza di candidati per il profilo di coadiutore ha fatto scendere a 181 le immissioni in ruolo. Chiediamo, pertanto, che le risorse corrispondenti alle 10 assunzioni non effettuate vengano assegnate al profilo, quello dell’assistente, che ha ancora candidati nell’elenco nazionale.

Inoltre, il DPR del 23 agosto 2019 ha autorizzato l’assunzione a tempo indeterminato di una unità di Direttore amministrativo - EP/2 a seguito di mobilità intercompartimentale, presso il Conservatorio di musica di Venezia. Tale assunzione trova copertura nelle cessazioni che si sono verificati nel profilo EP/2, pari a n. 2 unità nel triennio 1° novembre 2015 - 1° novembre 2018.

Con nota 16792 del 14 novembre 2019 del Capo del Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca sono state inviate alle istituzioni le istruzioni operative per l’assunzione degli aventi diritto. In particolare

  • il modello di contratto è disponibile sul sito riservato https://afam.miur.it/istituzioni/ e sarà sottoscritto dai Presidenti delle Istituzioni
  • i contratti e la relativa documentazione dovranno essere inviati alle pertinenti Ragionerie Territoriali dello Stato per il controllo di competenza
  • copia dei contratti registrati e della comunicazione della presa di servizio dovranno, inoltre, essere trasmessi alla Direzione generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore all’indirizzo di posta elettronica certificata dgfis@postacert.istruzione.it
  • il personale avente titolo all’assunzione a tempo indeterminato dovrà essere inserito nell’anagrafe del personale tenuta dal CINECA
  • le istituzioni comunicheranno l’effettiva presa di servizio di ciascun dipendente utilizzando la specifica funzione resa disponibile dal CINECA, dal 15 novembre fino alle ore 14 del 22 novembre sul sito riservato alle Istituzioni per l’inserimento dei dati alla voce “STABILIZZAZIONE ATA DEC 01-11-2018”.

Ricordiamo che in base all’articolo 1 comma 653 della legge di bilancio 2018 (legge 205/17) il MIUR è autorizzato ad assumere personale pari al 100 per cento dei risparmi derivanti dalle cessazioni dal servizio dell’anno accademico precedente, a cui si aggiunge, per il triennio accademico 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021, un importo non superiore al 10 per cento della spesa sostenuta nell’anno accademico 2016/2017 per la copertura dei posti vacanti della dotazione organica con contratti a tempo determinato.
Le 191 assunzioni autorizzate sono pertanto pari alle economie determinate dalle 48 cessazioni dal servizio al 1° novembre 2018 a cui si aggiungono:

  • le 95 cessazioni dal servizio dal 1° novembre 2016 al 1° novembre 2017 (in quanto non sono state utilizzate)
  • un importo, non superiore al 10 per cento della spesa sostenuta, nell’anno accademico 2016/2017 per la copertura dei posti vacanti della dotazione organica con contratti a tempo determinato.

La FLC CGIL manifesta soddisfazione per le assunzioni e formula i migliori auguri di buon lavoro a tutti i lavoratori stabilizzati.

Segnaliamo tuttavia come oltre 200 posti rimarranno privi di titolari a tempo indeterminato. In questo senso riteniamo necessario definire un piano assunzionale del personale TA che riduca a livelli fisiologici l’utilizzo del personale precario.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook